Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Serie B2: Normac AVB corsara in terra bergamasca risultati

Prima sconfitta casalinga per la Serteco Volley School

Genova. Bella e convincente prestazione della Normac AVB che si è imposta in 4 set a Casazza, nella palestra del Caseificio Paleni.

Il tecnico Mario Barigione schiera in partenza Francesca Montinaro palleggio, Sara Scurzoni opposto, Emanuela Gazzano e Vittoria Farina centrali, Francesca Mangiapane e Giulia Bilamour martelli, Elisa Botto libero.

Primo set molto equilibrato risolto a favore delle genovesi con un gran muro di Montinaro. Le lombarde accusano il colpo e la Normac AVB vince agevolmente la seconda frazione. Prevedibile la reazione delle padrone di casa che si aggiudicano, seppur a fatica, il terzo set.

Quarta e decisiva frazione di gioco con la Normac AVB che dal secondo time-out tecnico prende il largo, grazie a Silvia Truffa che infila una serie di quattro punti in battuta. Le genovesi vincono il match e conquistano i 3 punti in palio.

Il coach Barigione ha fatto entrare durante l’incontro anche Camilla Iandolo, Beatrice Zamagni e Alessandra Turci.

La Normac AVB tornerà sul terreno amico del PalaMaragliano di Prato sabato 3 dicembre alle ore 21 per affrontare l’Abo Offanengo, attualmente seconda in una classifica ancora molto corta nelle posizioni di vertice: le prime 7 sono racchiuse nel giro di 6 punti. Le genovesi sono seste, ma con gli stessi punti di Picco Lecco e Brembo.

Per la prima volta in questo campionato di B2 il palazzetto di San Teodoro è stato espugnato. A farlo è stata un’ottima Cosmel Gorla, squadra di alta classifica, terza forza del girone B.

Nella formazione iniziale Renato Spirito ha schierato Teresa Bernabè al palleggio, Roberta Rossi opposto, Maurizia Caporaso ed Ester Talamazzi di banda, Marlene Mwehu e Irene Fontana al centro, Cecilia Perata libero.

La Serteco Volley School ha opposto una buona resistenza per i primi due set, giocando ad armi pari con le varesine. Poi si è ripetuto quanto visto in trasferta a Lecco, ovvero un cedimento nel momento decisivo dei parziali. Senza storia invece il terzo e ultimo set, vinto dalla formazione ospite con largo margine.

Per la squadra arancionera, nona in classifica, sarà ora molto importante fare punti in trasferta. Il prossimo match lo giocherà a Cremona, sabato 3 dicembre alle ore 21, contro l’Esperia ultima in graduatoria.