Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Serie B: rinviata la partita tra Ascoli ed Entella risultati

Il direttore generale Matteo Matteazzi e il tecnico Roberto Breda: "Giusto non giocare. Siamo vicini agli ascolani"

Chiavari. Era nell’aria ed è arrivata la decisione della Lega di Serie B di rinviare a data da destinarsi l’incontro tra Ascoli ed Entella in programma domani allo stadio “Del Duca” di Ascoli Piceno.

Di seguito il comunicato emesso nella serata di ieri dalla Lega. “Il presidente della Lega Nazionale Professionisti B, preso atto del perdurare del fenomeno sismico che sta interessando il territorio della provincia di Ascoli Piceno e degli esisti di sopralluoghi e riunioni del GOS e del Comitato per l’Ordine Pubblico relativi alle condizioni di sicurezza dello stadio Del Duca, con relativa convocazione di una ulteriore riunione della CPVPS nella giornata di domani, tenuto conto del rispetto dovuto verso le priorità che caratterizzano in queste ore il lavoro delle Istituzioni, delle Forze dell’Ordine e degli altri organismi deputati alla sicurezza del territorio e della necessità di dare certezze organizzative e logistiche alle società interessate e alle rispettive tifoserie ha disposto il rinvio della gara Ascoli – Virtus Entella, valida per la tredicesima giornata di andata del campionato Serie B ConTe.it 2016/2017, programmata per il giorno 5 novembre 2016, ad altra data che verrà resa nota anche in relazione ai provvedimenti e alle decisioni che verranno assunti dagli Organi Territoriali”.

Una decisione che comprendiamo e in parte ci aspettavamo – dice il direttore generale Matteo Matteazzi -. In questo momento è giusto pensare ai danni che ci sono ad Ascoli, alle famiglie ascolane che sono in difficoltà, a tutte le persone che hanno grandi disagi e vivono fuori casa. E’ giusto che le istituzioni si occupino di loro più che di una partita di calcio. Attendiamo i primi giorni della settimana prossima per sapere qualcosa sulla data del recupero. Ovviamente noi c’eravamo preparati per giocare la gara, la squadra sta bene, ma sono situazioni che in questo momento sono da considerare in secondo piano rispetto alla gravità e all’importanza di quello che è successo ad Ascoli“.

Il mio pensiero va solo alle persone che sono state colpite da questa gravissima calamità – afferma l’allenatore Roberto Breda -. Tutto il resto per noi è secondario e non abbiamo alcun tipo di pensiero: siamo a disposizione di quello che viene deciso. Io quelle zone le conosco anche perché l’anno scorso a Terni eravamo particolarmente vicini, siamo anche stati in ritiro a Norcia. Sono molto toccato da quello che è successo. Nel limite del possibile siamo loro vicini. Per quella che è la nostra normalità, sostituiamo la partita di domani con un allenamento qui allo stadio. Poi martedì riprenderemo per la partita contro la Pro Vercelli”.