Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Salvini a Genova: “Rixi candidato sindaco? Non vogliamo imporre niente a nessuno, ma cambieremo verso anche a Genova”

Genova. “Non vogliamo imporre nessun candidato. Ascolteremo tutti e fortunatamente c’è tanta gente anche al di fuor della politica che ha voglia di farsi avanti, non solo a Genova ma anche alla Spezia. Quindi come abbiamo cambiato verso alla Liguria vorremmo far cambiare verso a questa splendida città”. Lo ha detto il segretario della Nord Matteo Salvini a proposito delle elezioni amministrative genovesi che si terranno la prossima primavera rispetto alla possibile candidatura dell’attuale segretario regionale del Carroccio Edoardo Rixi.

allerta arancione

“Alle amministrative ci si va per vincere” ha sottolineato Salvini che, arrivato al teatro della Gioventù per la tappa genovese del “Io voto no tour”, ha ricevuto il saluto del governatore Giovanni Toti.

Al teatro della Gioventù, strapieno per accogliere il segretario, tanti esponenti del centro destra da in particolare di Forza Italia a ricordare che il modello Liguria è l’unico possibile, non solo per il referendum

Ovviamente Salvini ha parlato anche della scadenza referendaria del 4 dicembre e di cosa accadrà se vincerà il no. “Alle primarie per il centro destra? Sono pronto anche domani. Prima si vince il referendum, prima si boccia una pessima riforma”. ha detto il segretario della Lega Nord commentando proposta lanciata proprio a Genova dalla segretaria di Fli Giorgia Meloni di svolgere le primarie per il centro destra il prossimo 5 marzo.

“D’altronde Renzi alle bocciature è abituato – ha aggiunto Salvini – ci hanno raccontato per mesi che stavano riformando la pubblica amministrazione e hanno sbagliato la riforma, anche sulla legge elettorale hanno sbagliato la riforma e sulla costituzione la loro riforma verrà bocciata”. Rispetto al referendum resta l’incognita gli indecisi: “La differenza la faranno il cuore e la testa – ha detto Salvini – più la gente si informa, più la gente legge, più vuole lasciare ai propri figli una costituzione da persone libere.