Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Rugby, sofferto successo per il Cus Genova sul Noceto risultati

Quattro punti in classifica per gli universitari, che vincono senza andare in meta

Genova. Tiepida domenica novembrina, caratterizzata da un costante scirocco di media intensità: sul terreno del “Carlini” si fronteggiano il Rugby Noceto ed un Cus Genova in livrea “bleu de Gênes”. Pubblico abbondante ed equamente diviso tra gradinate degli spalti e gettonata area bbq della club house.

Veemente inizio dei ragazzi di Tosh Askew, che al 3° già muovono il tabellino con un piazzato di Borzone, ieri implacabile cecchino con 7 su 8 dalla piazzola (solo il palo gli ha impedito l’en plein), ripetendosi al 6° dopo una touche magistralmente rubata.

Immediato ribaltamento di fronte ed i bianchi emiliani riducono il gap con un calcio di Negrello al 7° per il 6-3. Il Noceto continua a pressare e con il suo potente pack al 15° conquista il calcio del pareggio sempre con Negrello. L’impeto dei genovesi produce altri due calci di punizione che Borzone trasforma al 20° e al 24°. Il tempo si chiude con un calcio di punizione per parte che fissa il punteggio sul 15-9.

Dall’inizio della ripresa il Noceto si prodiga in numerose fasi offensive, aggiungendo fieno in cascina al 7° con un piazzato di Negrello per il 15-12. Come in precedenza il Cus sente il fiato avversario sul collo e con caparbietà tenta sortite, però inefficaci. La legge del contrappasso punisce i genovesi in virtù di una meta (l’unica dell’incontro) fortemente voluta dai nocetani al 20° con Singh, che significa sorpasso: 15-17. L’ansia aleggia sul “Carlini”, coi genovesi in svantaggio per la prima volta nell’incontro.

Segue una fase con qualche tentativo di ripartenza ligure ma la mischia emiliana è davvero dominante. Ci pensa allora il vellutato piede di Borzone a riguadagnare il +1 al 31°. Rianimati dal ritrovato vantaggio i padroni di casa giocano la miglior porzione della loro partita costruendo ripetute fasi d’attacco. Il ritrovato vigore conduce ad un cartellino giallo per i nocetani ed all’ultimo calcio dell’incontro che Borzone da quasi quaranta metri incrocia in mezzo ai pali per il definitivo 21 a 17.

Un altro successo casalingo, seppur non accompagnato da un gioco spumeggiante, che rimette sempre più in carreggiata i giovani genovesi, ora quarti in classifica. Ora tre settimane di stop prima dell’ultima porzione di questa prima fase di campionato.

Il tabellino:

Cus Genova Rugby – Rugby Noceto 21-17 (p.t. 15-9) (punti 4-0)
Cus Genova Rugby: Dho, Salerno, Barani, Borzone, Papini (s.t. 13° Lubrano), Zini, Ciranni, Bertirotti, F. Imperiale, Perini, P. Imperiale, Dell’Anno, Barry, Nievas (s.t. 28° Baldelli), Cattaneo. A disposizione: Venditti, Boero, Guggiari, Torre, Rebora, D’Angelo. All. De Gregori.
Rugby Noceto: Malinovskyy, Ghiretti, Greco, Carritiello, Passera, Savina (s.t. 32° Garulli), Negrello, Boccalini, Caila, Serafini, Pulli, Mazzoni (s.t. 30° Massaroli), Almeira, Marcoleoni, Singh (s.t. 35° Bersani). A disposizione: Negri, Mosca, Gabelli, Guidetti, Menichelli. All. Larini.
Arbitro: Roscini (Legnano).

Marcature: p.t. 3° cp Borzone (3-0), 7° cp Borzone (6-0), 8° cp Negrello (6-3), 17° cp Negrello (6-6), 20° cp Borzone (9-6), 25° cp Borzone (12-6), 37° cp Borzone (15-6), 40° cp Negrello (15-9), s.t. 7° cp Negrello (15-12), 19° mt Singh (15-17), 32° cp Borzone (18-17), 38° cp Borzone (21-17).
Cartellini: giallo Massaroli (N).