Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Riboli e Auxilium brillano ai regionali di ginnastica ritmica

Genova. Si respira aria di entusiasmo in casa Riboli, e questo grazie alle belle notizie che giungono dal palazzetto dello sport di Quiliano, dove domenica 20 novembre si è conclusa la finale del torneo regionale allieve di ginnastica ritmica. Tre i titoli in palio e tutti conquistati dalle ginnaste della società lavagnese, che dimostra di essere una delle realtà più in crescita del nostro territorio.

Si conclude il torneo regionale allieve 2016 anche per la Pgs Auxilium Genova, presente con ben sette atlete. Cinquantasei le ginnaste partecipanti, divise in prima e seconda fascia, a contendersi il titolo di campionessa regionale. Vittoria Ursidio e Francesca Dondero sono le rappresentanti più piccole della società, entrambe alle prime esperienze in campo federale; si classificano rispettivamente settima e ventiduesima su 29 ginnaste.

Buona prova d’esordio per loro, che hanno dato dimostrazione delle loro qualità facendo ben sperare per il futuro. Nel pomeriggio è stata la volta delle allieve seconda fascia; cinque le ginnaste che vestono i colori dell’Auxilium: Giulia Bachini, Caterina Buttà, Arianna Marchese, Arianna Poggio e Valentina Polidori.

Questa gara prevede, oltre alla classifica generale, anche una classifica per attrezzo, in cui le prime di ognuno parteciperanno alla finale nazionale; Polidori, Marchese e Buttà, nonostante abbiano dato prova di grande carattere arrivano a un passo dall’obiettivo. Seconda a pari merito al corpo libero Polidori, terza al cerchio Poggio e seconda al nastro Buttà.

Ottimo risultato anche per Bachini, che giunge sesta nella classifica all around eseguendo sia il corpo libero che il cerchio con la sua grande espressività e presenza in pedana. Anche Marchese, al suo esordio in una gara federale, non si fa prendere dalla paura e dimostra il lavoro svolto in palestra. Non presente fisicamente a questa gara perché infortunata Elisa Bottero.

La gara della Riboli, invece, entra subito nel vivo con la categoria delle Allieve di prima fascia, dove riesce a piazzare sul podio ben tre ginnaste, difendendosi alla grande da più di venti partecipanti: sale nuovamente sul gradino più alto del podio la ginnasta classe 2007 Ilaria Garbarino che, dopo essersi aggiudicata la prima prova del torneo, si conferma brillantemente aggiudicandosi anche il titolo di campionessa regionale.

Al secondo posto un’ottima Chiara Milanta, che precede la compagna Emma Garibaldi, apparsa anch’essa in splendida forma. Non meno importante il quarto posto finale ottenuto da Veronica Zanon, classe 2008, che, alla sua prima esperienza in campo federale, ha saputo rompere il ghiaccio nel migliore dei modi. Si piazza all’ottavo posto Zoe Cogorno che, anche grazie all’ottima prestazione della prima prova, si porta a casa un ottimo sesto posto nella classifica complessiva, oltre all’ennesima bella esperienza condivisa con le compagne.

Se la mattinata di domenica si è aperta nel migliore dei modi grazie ai risultati ottenuti dalle allieve di prima fascia, si è sicuramente conclusa in bellezza: Elisa Costa, classe 2004, si aggiudica la seconda prova della categoria allieve seconda fascia, il titolo di campionessa regionale assoluta e il primato negli esercizi a corpo libero e al nastro, grazie ai quali stacca il pass per la fase  nazionale che si terrà ad Arezzo il prossimo 3 dicembre.

L’en plein della Ginnastica Riboli viene completato dall’ottima prestazione della squadra composta da Cecilia Govi, Lisa Maria Brignole, Michelle Suigo, Myrea Minervini, Alyssa Borzone e Beatrice Cavallero, le quali si aggiudicano la seconda prova e il titolo di campionesse regionali nella categoria riservata alle squadre.

Al termine di una gara lunga e intensa, ma altrettanto ricca di emozioni, le giovani atlete lavagnesi hanno dimostrato di essere arrivate puntuali e preparate al primo importante appuntamento della stagione, e questo grazie al fondamentale lavoro svolto dagli allenatori Laura Lodi, Sara Rodà, Giulia Angelino, Clarissa Romagnoli e dal coreografo Michael Fuscaldo.

“Le premesse all’inizio della stagione erano molto buone e i risultati ottenuti a Quiliano sono l’ennesima conferma che questa sia la strada giusta per crescere e migliorare giorno dopo giorno”: queste le prime dichiarazioni post-gara del presidente Eugenio Perrone, il primo tifoso sugli spalti del palazzetto di Quiliano.
Insomma, sembra che in casa Riboli la serenità e il lavoro costante stiano dando i loro frutti, nonostante manchi ancora la fetta più importante degli appuntamenti stagionali.