Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Referendum: venerdì arrivano Cuperlo e Civati, centrodestra al Teatro della Gioventù, il M5S chiude domani con Di Battista

Anpi e Arci con Sel al Cap di via Albertazzi dopo una 'camminata per la costituzione'. Domani la tappa del #iovotono tour dei grillini

Genova. Ancora due giorni per la campagna elettorale in vista del referendum costituzionale di domenica 4 dicembre. La chiusura della campagna sarà alla mezzanotte di venerdì e proprio venerdì nel capoluogo ligure arrivano i ‘big’ per tentare di convincere gli indecisi.

A sostegno del sì alle 17.30 al Galata ci sarà Gianni Cuperlo, che da dubbioso sul voto è diventato un sostenitore del sì dopo aver ottenuto garanzie sulla legge elettorale. Prima di lui l’evento finale sul referendum organizzato dal Pd genovese prevede una carrellata di genovesi, che spiegheranno dal palco perché hanno deciso di votare sì.

Per il no, invece gli eventi saranno diversi. Nel point di Possibile, in vico del Duca 24/R con Luca Pastorino arriva Pippo Civati per il ‘brindisi Ricostituente’, poi l’evento si sposterà alle 21 nel Salone blu dell’Acquario di Genova, dove verranno approfondite le ragioni del no.

Sempré per il no, l’appuntamento del centrodestra è al Teatro della Gioventu a partite dalle 17.30 dove il presidente Giovanni Toti, gli assessori e i consiglieri di maggioranza danno appuntamento ai loro sostenitori per l’evento finale.

Sel-Sinistra italiana per la giornata di chiusura della campagna referendaria organizza una ‘camminata per la Costituzione’ a partire dalle 15.30 con partenza dal Porto Antico su per San Lorenzo, piazza De ferrari, via Garibaldi e da lì fino al Cap di Via Albertazzi dove si svolgerà alle 17 l’evento finale. Tra gli interventi previsti quelli di Massimo Bisca (Anpi), Walter Massa (Arci), Sergio Cofferati, Gianni Pastorino, Adriano Sansa, Stefano Quaranta.

Il M5S invece la campagna genovese la chiude domani sera con la tappa del #Iodiconotour. L’appuntamento è in piazza Matteotti a partire dalle 21. Sicura la presenta del deputato Alessandro Di Battista, ma gli attivisti confidano che in piazza arriverà anche Beppe Grillo.