Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Pro Recco, Vujasinovic avverte: “Guai a sottovalutare l’Hannover”

Di Fulvio: "Sapevamo sarebbe stata dura, ora testa alla Champions"

Genova. Vigilia di Champions League per la Pro Recco che domani, alle piscine di Albaro, alle ore 20,30, affronterà i tedeschi del Waspo Hannover, galvanizzati dalla prima vittoria sullo Spandau in campionato dopo 14 anni e dall’esordio tra le migliori dodici d’Europa.

Una gara da non sottovalutare – afferma mister Vladimir Vujasinovic – anche perché per noi si tratta della prima partita con la ‘squadra di coppa’. Ci siamo allenati bene in questo periodo, specialmente nella scorsa settimana ad Atene, nel common training con l’Olympiakos: abbiamo disputato quattro gare con loro e ho capito che arriviamo abbastanza pronti a questa prima sfida”.

Per il coach serbo problemi di abbondanza con l’ingresso nei tredici di Filipovic, Pijetlovic e del rientrante Molina.

L’esordio nella competizione europea ha un sapore speciale perché coincide con la prima ufficiale alle piscine di Albaro, nuova casa biancoceleste per i match di Champions. “Ci aspettiamo calore e passione – ammette l’allenatore -. Alcune settimane fa abbiamo disputato un’amichevole con il Quinto e un allenamento insieme ai nostri bambini dell’Academy. È stata una bella serata: non vediamo l’ora di respirare, di nuovo, quell’atmosfera”.

La Pro Recco è tornata da Napoli con il settimo successo consecutivo in campionato e mantiene la vetta solitaria della classifica. “Abbiamo faticato, il Posillipo è un’ottima squadra che si è rinforzata molto e poi a Napoli non è mai facile giocare – ammette Francesco Di Fulvio, anche sabato tra i migliori -. Venivamo da una settimana di allenamenti intensi ad Atene con l’Olympiakos e sapevamo che avremmo incontrato delle difficoltà. Loro hanno speso tanto nei primi tre tempi per starci dietro, noi abbiamo macinato gioco fin dall’inizio senza però riuscire a concretizzare. È stato un ottimo test in vista di mercoledì: c’è l’esordio in Champions, a Genova, in una piscina in cui non abbiamo mai giocato. Una partita che non sarà scontata e nella quale vogliamo fare bene“.