Fatto analogo

Poliziotto uccide moglie e figlie: la strage ricorda quella del 2003 a Cornigliano

Il poliziotto era depresso a causa della separazione

polizia notte

Genova. Ha ucciso moglie e figlie per poi togliersi la vita. Una vera strage quella di stamattina che ricorda un fatto analogo compiuto nella stessa zona di Cornigliano nel 2003, con protagonista anche allora un poliziotto.

Era luglio quando un ispettore di polizia, Saverio Galoppo, 47 anni, uccise con la pistola di ordinanza la moglie di 43 anni, i due figli di 8 e 4 anni e si tolse la vita. L’uomo era in servizio alla squadra informativa dell’ufficio di gabinetto della questura.

La follia dell’agente, depresso a causa della separazione dalla moglie e per non poter vivere con i figli, esplose in tarda serata. I vicini di casa udirono diversi spari e, allarmati, chiamarono 113 e 112 che scoprirono la strage.

leggi anche
Omicidio suicidio a Cornigliano
Omicidio-suicidio
Poliziotto uccide moglie e figlie mentre dormono, chiama il 113 e si toglie la vita: “Ho ucciso tutti, lascio la porta aperta”
Omicidio-suicidio a Cornigliano
I vicini sgomenti
Strage a Cornigliano, i vicini di casa: “La classica famiglia tranquilla”
Omicidio-suicidio a Cornigliano
Cornigliano
Poliziotto uccide la famiglia e si ammazza: il fratello era morto cadendo dalla finestra
Benji e fede
Dopo la tragedia
Strage di Cornigliano, l’addio delle amiche alla piccola Martina: “Ti vogliamo bene, le tue dreamers”
Omicidio-suicidio a Cornigliano
Le indagini
Strage di Cornigliano, nessun mutuo e quasi 40 mila euro di debiti: i tanti nodi da sciogliere per dare un senso a quel gesto folle