Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Obbiettivo raggiunto dal Memorial Fabrizio Saracchi foto

L'evento organizzato dal Waterpolo Golfo Paradiso ha raccolto fondi, nel nome di Saracchi, da destinare a una scuola marchigiana colpita dal sisma

Ha avuto un grande successo il 16° Memorial Fabrizio Saracchi, dedicato a squadre Master e con l’obbiettivo di raccogliere fondi per le scuole di Caldarola, paese marchigiano colpito dal sisma che ha devastato diversi Comuni del centro Italia. Cinque le squadre scese in vasca: Poggibonsi Pallanuoto, Torino Vintage, Metanopoli e due squadre del Golfo Paradiso, una over 40 l’altra over 50.

L’evento è stata l’occasione, oltre a ricordare Fabrizio Saracchi, sempre nel cuore di tutti i pallnuotisti locali e non solo, per far divertire un pubblico eterogeneo, fatto di molti giovani e giovanissimi (con qualche nipotino a fare il tifo). Il trofeo è andato alla Waterpolo Golfo Paradiso master 40, seguito da Torino e Metanopoli. Luca La Cava (Torino Vintage) è stato premiato quale miglior realizzatore, Pierpaolo Lorenzi (Metanopoli) come miglior giocatore, mentre Andrea Cavassa è stato di gran lunga il miglior portiere avendo giocato sia con i master 40 che 50.

L’evento quindi si potrebbe definire come vincente, con la squadra del Poggibonsi che ha contribuito acquistando trofie per 100 persone. Oltre al ricavato della giornata si sono aggiunti i fondi provenienti dall’asta per la calottina firmata da Stefano Tempesti, numero uno del Settebello e della Pro Recco, che è andato al Metanopoli, e quelli raccolti dalla Rari Nantes Camogli durante il proprio match di campionato. Angelo Figari, presidente e giocatore del Golfo Paradiso, consegnerà il ricavato a Fabiola Scagnetti, dirigente dell’Istituto Comprensivo di Caldarola, qualche giorno prima di Natale.