Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Nudi censurati, parla l’artista “non sono d’accordo ma sono rassegnato”

Più informazioni su

Genova. “Più che altro sono molto rassegnato, scelta del gallerista non la condivido però mi rendo conto che le circostanze impongono scelte di prudenza per cui va bene così”. Ivo Vassallo guarda sconsolato le sue opere, esposte alla “bottega di Marco L’Occidente” a Genova. Una mostra, “sesso unico” che vede assieme ai lavori di Vassallo anche dipinti, sculture e installazioni di Marco Locci e Daniele Bec.

Ivo vassallo pittore

Nudi che sono stati coperti da bigliettini con motti e poesie per evitare che i commenti di qualche passante scandalizzato potessero creare qualche problema. A stupire, però, è il fatto che opere d’arte, nudi artistici, possano ancora creare problemi alle persone, tanto da dover essere in un certo senso censurati.

“Lo scandalo vero – conclude Vassallo – credo che siano i giudizi dati su queste opere da chi non ha una preparazione scolastica di base. Una preparazione che consente di distinguere tra un disegno o una foto di un certo tipo e invece un dipinto che si può definire d’arte”.