Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Mercato comunale di Bolzaneto, addio alla riqualificazione. Il grido d’allarme del Civ: “Salviamolo” foto

Il progetto affidato a dicembre prevedeva una 'superette' dentro la struttura e la riqualificazione degli spazi

Genova. Una storia lunga almeno 15 anni con 5 progetti di riqualificazione finiti nel dimenticatoio e così, quello che vent’anni fa era il cuore pulsante del centro di Bolzaneto, oggi rischia di morire. Sono solo 5 i commercianti che dai 22 iniziali non hanno mollato e resistono all’interno della struttura da 900 metri quadri circondata da piccoli supermercati e soprattutto schiacciata dalla presenza dell’Ipercoop a una manciata di chilometri.

L’ultimo stop alla riqualificazione è arrivato nelle scorse settimane quando cioè quello che ufficiosamente nel Civ si sapeva da mesi, si è trasformato in realtà: l’avvio dei lavori del nuovo supermercato Basko nell’ex bowling di via Barchetta ha infatti fatto fare dietro front agli operatori privati che avevano vinto il bando per la riqualificazione di una parte del mercato. Il progetto, affidato a dicembre 2015, prevedeva la realizzazione di una ‘superette’, cioè una struttura di vendita di 249 metri quadri e la riqualificazione degli spazi funzionando nel contempo come attrattore per nuovi insediamenti.

“Vogliamo sapere – spiega la presidente del Civ il Borgo Ilaria Mussini – quali sono le intenzioni delle istituzioni alla luce della nuova legge regionale che prevede il parere del Civ all’apertura di uno spazio di vendita superiore ai 500 metri quadri e addirittura oneri nei confronti del Civ”. Non solo: la presidente del Civ lamenta di “non essere mai stata informata ufficialmente di questo progetto”. “Io non dico – spiega ancora Mussini – che il progetto di Basko sia per forza mortale per il Civ ma deve essere gestito bene in collaborazione con i commercianti e nel contempo vogliamo che ci dicano cosa ne facciamo di questi 900 metri quadri nel cuore di Bolzaneto dove senza una riqualificazioni le cinque attività rimaste non hanno più modo di andare avanti”.

Proprio sull’area dell’ex Bowling otto anni fa il Civ con l’allora presidente Gianni Crivello avevano studiato un progetto di riqualificazione che prevedeva la realizzazione di un garage per posti auto, una palestra per il quartiere al piano superiore e una parte dei parcheggi esterni gestiti dal Civ stesso: “Ma la proprietà era e resta della fondazione Gaslini – ricorda l’assessore Crivello – e i nostri tentativi sono sempre caduti nel nulla. Rispetto al mercato comunale serve una sinergia anche con Basko per trovare nuove opportunità di rilancio”.

Anche l’attuale presidente del Municipio Valpolcevera Iole Murruni lamenta una totale assenza di informazioni al Municipio: “Il Comune di Genova sui mercati e sulle operazioni commerciali non ha mai chiesto il nostro parere. Della Basko abbiamo saputo solo perché sono andata in via Barchetta e ho visto il cartello dei lavori. Fra l’altro, ‘unica volta che lo ha fatto è stato rispetto al mercato di Teglia, dove noi ci siamo espressi contro la vendita e il Comune ha venduto comunque”.

Il futuro del mercato comunale di Bolzaneto? “Abbiamo chiesto un incontro all’assessore Piazza – dice Murruni – perché lì piacerebbe rivitalizzarlo sia con le bancarelle degli Opi, gli operatori del proprio ingegno, sia con i banchi a chilometro zero degli agricoltori della Valpolcevera che cercano spazi per la vendita dei loro prodotti. Vedremo se il Comune di riceverà e se per una volta vorrà lavorare sulle nostre proposte”.