Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Marco Pistacchi: il re degli arbitri

Lo scorso fine settimana è stato nominato rappresentante della Commissione Arbitrale internazionale. Intanto gli atleti genovesi continuano a duellare per l'Europa

La scherma ligure può dirsi soddisfatta del “suo” arbitro, ovvero Marco Pistacchi, reduce dall’esperienza a Rio de Janeiro, in occasione delle Olimpiadi, il membro di Genovascherma è stato eletto rappresentante della Commissione Arbitrale del massimo organismo schermistico internazionale. La decisione arriva dai vertici della Fie, la Federazione Internazionale di Scherma, che si è riunita nello scorso weekend a Mosca. Insieme a lui arriva la nuova bella notizia dell’elezione di Leonardo Patti, del Circolo della Spada Liguria, come membro della Commissione Master. Un bel doppio colpo per gli arbitri genovesi.

La scherma ligure, però non si ferma e infatti il fine settimana appena trascorso è stato denso di impegni per diversi atleti. L’Under 14 era di scena a Ravenna con la spada e a Montecatini con la sciabola. In terra romagnola la finale è stata tutta ligure fra Carola Maccagno (Polisportiva del Finale Leon Pancaldo) e Margherita Baratta (Genovascherma) nella categoria allieve, con la Maccagno vincitrice. Argento anche per Anita Corradino (Cesare Pompilio) nella categoria ragazze, mentre la compagna di squadra Alice Ferri è decima.

Claudia Del Regno (Cesare Pompilio) è terza nella spada categoria bambine. Nella stessa gara è tredicesima la sua compagna di sala, Gaia Moretti e sedicesima Emma Perrotta del Club Scherma Rapallo.  Nono piazzamento per Beatrice Cavaleri Marson Pistacchi (Genovascherma) fra le giovanissime, che hanno visto anche in gara Alessandra Baratta (Genovascherma) sedicesima. Fra i maschi arriva un ottavo posto di Tommaso Morano (Cesare Pompilio) fra i maschietti. Valerio Pistacchi (Genovascherma) chiude tredicesimo nei giovanissimi, e Stefano Memore (Cesare Pompilio) è dodicesimo nei ragazzi.

Passando alle gare di Montecatini, si notano diversi buoni piazzamenti. Giada Caletti (Club Scherma Voltri) è undicesima fra le bambine; Salvatore Lazzaro e Luca Buzzo, suoi compagni di squadra, sono rispettivamente tredicesimo nei giovanissimi e decimo negli allievi.

Facendo un salto oltralpe, Filippo Aramaleo è ottimo terzo fra i cadetti a Grenoble, nella gara a squadre del Circuito Europeo Cadetti. Infine a Caserta sono scesi in pedana anche i Master. Joy Marino (Cesare Pompilio) è argento nella categoria 3, mentre Costanza Levera (Circolo della Spada Liguria) è medaglia di bronzo  nella categoria 1.