Quantcast
Al cep

Luci e tv, ma da due anni non consumava energia: arrestato

"Mistero" svelato da un blitz dei carabinieri

carabinieri furto luce

Nuovo arresto a Genova, dopo l’operazione dei Carabinieri di Arenzano contro le occupazioni abusive nelle case del Comune iniziata ormai due mesi fa. Il sesto a finire nei guai è stato un pregiudicato 30enne, B. O, che dovrà rispondere di furto aggravato di energia elettrica.

Il blitz, avvenuto ieri mattina in un appartamento di via della Benedicta, al Cep, sembrava non aver portato a nulla: il contratto Enel era regolarmente intestato alla madre convivente dell’uomo. Invece il contatore ha rivelato la verità: da almeno due anni non registrava alcun consumo. Tutta la casa era però regolarmente illuminata e al momento dell’arrivo dei militari i due stavano tranquillamente guardando la televisione.

L’energia proveniva dal contatore condominiale, al quale l’uomo si era allacciato abusivamente. E’ stato arrestato.

leggi anche
  • Beccato
    Genova, occupa casa popolare e si allaccia al contatore del condominio: arrestato
    Arresto carabinieri
  • Furto
    Pra’, rubavano la luce dal contatore del Comune: in casa alcune piante di marijuana
    Coltivazione di marijuana
  • Furto
    Piazza Lavagna, magnete sul contatore per risparmiare sulla bolletta: imprenditore nei guai
    Bolletta Enel