Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Liguria digitale, Salvatore (M5S): “Trasferimento ad Erzelli scelta assurda e a rischio conflitto interessi”

Liguria. “Il trasferimento di 300 lavoratori di Liguria Digitale a Erzelli è una scelta dissennata, a rischio conflitto di interessi, che danneggia i lavoratori e la Regione. Toti torni sui propri passi”. Lo ha chiesto oggi Alice Salvatore, portavoce del MoVimento 5 Stelle in Regione Liguria, con un’interpellanza in Consiglio regionale.

“L’alternativa esiste: la sede dell’ex Agenzia delle Entrate di Carignano, a pochi passi dalla Regione, principale cliente di Liguria Digitale – spiega Salvatore – Assurdo spostare 300 dipendenti in una misteriosa collina priva di collegamenti accessibili e di trasporti adeguati, all’interno di un parco tecnologico che ha messo a nudo tutte le proprie crepe con la vicenda Ericsson”.

Salvatore ha denunciato anche l’esistenza di un potenziale conflitto di interessi che rischia di trascinare la Regione e il Presidente Toti in uno scandalo politico. “L’amministratore unico di Liguria Digitale Bucci – ricorda la portavoce M5S – è anche socio di Ght, ovvero la società a cui la Regione pagherebbe l’affitto con soldi pubblici per gli alloggi sulla collina di Erzelli. Uno scenario assolutamente inopportuno ed evitabile con un briciolo di buon senso, che purtroppo Toti ha più volte dimostrato di non avere”.