Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

L’Amicizia Lagaccio si prende il derby risultati

Le verdiblù vincono la stracittadina infliggendo la prima sconfitta al Ligorna. Decisiva ancora una volta Caterina Bargi. Il Molassana Boero torna da Caprera acciaccata e con un punto

Giornata importante nel campionato di Serie B femminile, la settima, che vede impegnate tre squadre genovesi: il Ligorna, l’Amicizia Lagaccio e il Molassana Boero. Se le pantere tornano dalla Sardegna con un po’ di amaro in bocca per uno 0-0 che alla vigilia pareva il risultato minimo, alla fine un punto consente di muovere la classifica, anche se davanti ora le prime delle classe provano ad accelerare e tentare l’allungo.

Più combattuto il derby di giornata fra Lagaccio e Ligorna che ha visto le padrone di casa imporsi con un inglese 2-0. Questo risultato consente alle lagaccine di superare le cugine per un punto e di issarsi al quarto posto solitario a -4 dalla vetta occupata sempre dall’Empoli.

Al Ceravolo le verdiblù sono quasi imbattibili. Lo dicono i numeri di stagione che vedono le lagaccine ottenere 12 dei 13 punti attuali in casa. Peccato quindi che la condotta delle liguri non sia altrettanto efficiente anche in trasferta, dove si sono persi troppi punti. Diversa la situazione invece per il Ligorna che arrivava al derby dopo una serie di risultati positivi e soprattutto da imbattuta.

In realtà per le locali la partita è tutt’altro che in discesa, nonostante il costante tifo che le accompagna. Decisiva Stevanin in porta che compie almeno tre parate decisive nella prima frazione di gara. La partita si decide nella ripresa ed è sempre e comunque Caterina Bargi l’ago della bilancia. Quando è in palla tutta la squadra lo sente e gioca meglio. Oggi era in una di quelle giornate e al 64° dopo una bella azione in velocità, arriva puntuale in area per spedire in rete la palla dell’1-0.

Nel calcio ci vuole anche fortuna, e allora tre minuti dopo il rinvio di Cenname colpisce la bomber lagaccina e si dirige verso la propria porta. Cuneo si avventa sulla sfera nel tentativo di liberare, ma calcia malissimo e insacca nella sua stessa rete. Sfortuna, ma anche determinazione e voglia di provarci sempre sono state premiate. Il Ligorna non riesce più a rimontare, la seconda rete è un colpo che piega le gambe delle biancoblù che cedono il passo, almeno per ora alle cugine.

La classifica giunti alla settima giornata vede in piena lotta per le posizioni che contano tutte e tre le genovesi racchiuse in due punti con l’Amicizia quarta, seguita dal Ligorna e dal Molassana. Il prossimo turno vedrà un doppio incrocio fra Liguria e Sardegna. Il Lagaccio infatti si recherà a Oristano contro una squadra sulla carta tutt’altro che invincibile, ma che sarà in cerca di riscatto vista l’ultima uscita (sconfita 10-2 ad Alessandria). Il Ligorna attende il Caprera cercando di ritornare subito a vincere. Insidioso il match delle pantere del Molassana che ospitano la Lucchese. Squadra non imbattibile, ma certamente rognosa.