Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

La Pro Recco Academy sbarca a Lerici

Anche la società spezzina entra nel circuito per la formazione dei giovani pallanuotisti che potranno imparare da coach Vujasinovi, ma anche da Tempesti e compagni

L’Academy della Pro Recco Waterpolo si allarga e continua ad ingrandirsi. Infatti la società biancoceleste incassa due novità importanti. La prima è una nuova proiezione verso Levante grazie all’accordo con il Lerici Sport 1954 che ospiterà nelle sue piscine, le “Cicci Rolla” della Venere Azzurra gli allenamenti dell’Academy recchelina.

Soddisfatto il presidente biancocelese, Maurizio Felugo: “Questo accordo ci permette di avere uno sbocco nello spezzino, un territorio da sempre appassionato di pallanuoto – afferma il presidente della Pro Recco -Metteremo a disposizione il nostro know-how per aumentare la qualità dell’insegnamento tecnico e per questo motivo abbiamo puntato su Paolo Venturelli, un allenatore preparato che oltre a guidare la prima squadra spezzina sarà il nostro punto di riferimento per i giovani del Lerici Sport. Siamo certi che l’arrivo della Pro Recco consentirà alla società guidata da Sammartano di valorizzare ancor di più i loro rinnovati impianti, specialmente nel periodo estivo.

Importante la sinergia con la prima squadra che è il punto di riferimento per i giovani pallanuotisti che avranno l’opportunità di imparare da tecnici come Vladimir Vujasinovic, Milos Ciric organizzati da Jonathan Del Galdo. Anche i giovani atleti di Lerici potranno incontrare da vicino i loro idoli grazie a questo progetto, ma soprattutto potranno crescere di fianco ai migliori esempi di questo sport.

Molto felice anche il presidente della società levantina, Alessandro Sammartano: “Siamo fiduciosi che questo rapporto di collaborazione, che si è concretizzato con l’inserimento del nostro club nel circuito Academy della prima società italiana di pallanuoto, possa essere di aiuto per incrementare e migliorare la preparazione atletica dei nostri ragazzi, avvicinare nuovi bimbi al nostro circuito e – perché no? Dare l’opportunità agli atleti più grandi e meritevoli per impegno e soprattutto capacità, di andare a giocare in una squadra di A1. A questo si aggiunge anche l’occasione, per i nostri ragazzi, di poter svolgere una parte degli allenamenti, fasi della preparazione atletica e di partecipare a tornei con squadre Pro Recco”