Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Iren, privatizzazioni e partecipate: anche M5S, Pcl e Altra Liguria al presidio Usb

Più informazioni su

Genova. In atto il presidio dei lavoratori gruppo Iren. Possibile blocco della circolazione veicolare.

Ci saranno anche M5S e Altra Liguria al presidio organizzato dall’Usb davanti alla sede Iren di via Piacenza “per manifestare contro la svendita del servizio pubblico alle società partecipate, che mette a rischio occupazione, sicurezza e tutela del territorio”.

“Il MoVimento 5 Stelle è vicino ai lavoratori Iren – scrivono in una nota Alice Salvatore e Marco De Ferrari – i primi a subire le scellerate politiche  di privatizzazione delle risorse idriche, che negli ultimi mesi ha visto moltiplicarsi  guasti, tubature rotte, emergenze di ogni tipo – sottolineano i portavoce M5S – I veri e  unici responsabili dello smantellamento di un servizio pubblico un tempo d’eccellenza  sono Comune e vertici dell’azienda. Una tendenza inarrestabile che proseguirà con la
svendita di Amiu a Iren, in barba alle vere necessità della città e al voto di 26 milioni di italiani che nel 2011 si sono espressi a difesa dell’acqua pubblica”.

Il presidio organizzato dal sindacato di base all’indomani dell’ultima emergenza tubo rotto a Nervi, si terrà domattina a partire dalle 8 davanti ai cancelli Iren, in via Piacenza a Genova.

“Siamo convinti sostenitori della necessità di trovare strade alternative per sottrarre la gestione dei servizi al mercato come 27 milioni di italiani hanno chiesto attraverso il referendum del 2011 – si legge in una nota di Altra Liguria- Le privatizzazioni non hanno portato maggiore efficienza, ma hanno aumentato i profitti degli azionisti e peggiorato la situazione dei lavoratori”.

E domani ci sarà anche la sezione genovese del Pcl. “Basta ad una politica che sta facendo pagare alle classi popolari la crisi del sistema capitalista, attraverso lo smantellamento dei servizi pubblici e del welfare, e il peggioramento dei salari e delle condizioni di lavoro, al solo vantaggio di padroni, industriali, banchieri, finanzieri, e criminalità mafiosa  – si legge nel volantino che sarà distribuito domani – E’ necessario costruire un fronte comune di lotta, a partire dall’insieme dei lavoratori e delle lavoratrici delle aziende partecipate e dei servizi pubblici. Come Partito Comunista dei Lavoratori siamo a fianco di chi lotta contro le privatizzazioni, e per il miglioramento e la salvaguardia dei servizi pubblici”.

I Vigili del Fuoco aderenti a Usb saranno inoltre presenti per denunciare “il peggioramento delle condizioni di sicurezza per i cittadini e per i lavoratori nelle fughe di gas causate dalle politiche di Iren”.