Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Giornalisti: un albo dei precari per opportunità di lavoro con la Regione Liguria

L’accordo si concretizzerà in prima battuta con l’avvio di una collaborazione con la Porto Antico

Liguria. Nuove opportunità di lavoro per i giornalisti precari della Liguria ma anche possibilità di costruire nuove competenze attraverso la formazione. È’ questo il senso dell’accordo, sottoscritto tra Regione Liguria, Ordine e Associazione ligure dei giornalisti per incentivare l’occupazione giornalistica locale. Secondo questo accordi, quindi, verrà realizzata una sorta di albo di precari, free lance e disoccupati da cui enti, le società e gli eventi legati o finanziati dalla Regione potranno attingere per avviare collaborazioni.

PC tastiera computer

L’accordo, che si concretizzerà in prima battuta con l’avvio di una collaborazione con la Porto Antico in relazione al progetto dello studio televisivo realizzato alla Città dei Bambini e dei Ragazzi., prevede anche corsi di formazione rivolti ai giornalisti.

“Noi non diciamo prima i liguri ma pensiamo sia giusto dare qualche opportunità in più ai giornalisti precari della nostra regione” ha spiegato il segretario dell’associazione ligure giornalisti, Alessandra Costante, commentando l’intesa. “È un accordo importante che da possibilità in più ai colleghi giornalisti precari – spiega Costante – In questi mesi in Liguria abbiamo assistito a una perdita di posti di lavoro per cui qualsiasi accordo che riesca a portare nuove opportunità è un buon accordo. Teniamo presente che la Liguria è una regione molto poco collegata e quindi è molto difficile per i colleghi spostarsi e trovare lavoro altrove”.