Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Giampiero Martelli confermato ai vertici della scherma ligure

Insieme a lui Paolo Frosi, Roberto Signorini, Gerardo Cirillo e Leonardo Patti. Nel fine settimana poi, buoni risultati degli schermidori liguri

Più informazioni su

La scherma ligure si è ritrovata, lo scorso 4 novembre presso il salone della Casa Coni delle Federazioni per eleggere il Comitato Regionale della Federazione Italiana Scherma. Presenti gli undici presidenti delle società del territorio, atleti e maestri che hanno votato, confermando Giampiero Martelli alla presidenza, con Paolo Frosi di Savona, Roberto Signorini di Chiavari, il maestro Gerardo Cirillo come rappresentante dei tecnici e Leonardo Patti per gli atleti.

Martelli ha parlato poi, ripercorrendo gli ultimi quattro anni che lo hanno visto ai vertici regionali, sottolineando i successi degli atleti liguri soprattutto fra i giovani e i giovanissimi, confermando l’impegno del suo comitato nel portare avanti l’attività di formazione di nuovi tecnici, istruttori e arbitri. Fondamentale, per Martelli la collaborazione, in questo senso della Scuola regionale dello sport del Coni.

A conferma di quanto affermato da Martelli, sono arrivati, pochi giorni dopo, i risultati confortanti degli atleti liguri nell’impegno nei Master in pedana a Navacchio, Pisa. L’evento valeva come seconda prova del circuito nazionale riservata al fioretto e alla sciabola. Quattro i liguri impegnati in pedana con il bel sesto posto dello stesso Paolo Frosi, del Circolo Scherma Savona, nella gara di fioretto maschile fra gli Over 40. Frosi si è piazzato in 16^ posizione poi, nella sciabola maschile

Nella gara di fioretto arriva anche il nono posto di Marco Barone, della Genovascherma. Gli altri liguri presenti erano Camillo Rosano, del Circolo della Spada Liguria che ha colto un ventesimo posto fra gli Over 50 e Linda Kaiser della Genovascherma che ha concluso tredicesima nella sciabola femminile sempre Over 50.

Rosano e Kaiser hanno anche partecipato al Trofeo delle Regioni a squadre anche se sotto la “bandiera” dei vicini piemontesi. Per loro, rispettivamente un sesto posto nel fioretto maschile e un secondo posto nella sciabola femminile.