Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Genova si candida per una scuola dedicata ai musicisti del futuro

Genova. Genova potrebbe ospitare una scuola di formazione dei mestieri della musica e dello spettacolo L’idea, su cui la Regione Liguria lavora già da diversi mesi, e’ stata lanciata dall’Assessore alla Formazione, Ilaria Cavo, al termine dell’incontro dei giovani di “orientamenti” con Ivano Fossati. Un ipotesi che potrebbe iniziare a concretizzarsi già nei prossimi mesi.

Cavo fossati

“Dobbiamo fare un progetto entro la metà del 2017 – spiega Cavo – con la speranza che possa ottenere il via libera dall’Unione Europea, la cosa più complicata, allo stato attuale, e’ trovare le risorse per ristrutturare un immobile e creare un contenitore. Io credo che Genova, con la sua tradizione musicale, abbia tutte le carte in regola per candidarsi a ospitare una scuola di formazione dei mestieri della musica e dello spettacolo”

Un progetto ambizioso, quindi, ma che ha già visto un primo “endorsement” proprio dal cantautore genovese, Ivano Fossati. “Genova può aspirare con grande diritto ad essere uno dei grandi poli per la formazione musicale in Italia. Penso sia un investimento su cui ragionare, in particolare per la formazione nei mestieri e delle professioni che stanno alle spalle dell’ambito strettamente artistico”.

L’assessore Cavo ha poi ricordato che “Regione Liguria sta già già lavorando in questa direzione, ad esempio con l’emanazione di un bando da 5 milioni di euro sulla blue economy che spero possa sostenere anche progetti in questo settore. Basti pensare che nel settore crocieristico da oggi al 2020 saranno assunte circa 35mila persone e molti di questi posti di lavoro saranno per tecnici del suono, dj o tecnici delle luci che lavoraranno a bordo delle navi”.