Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Il Genova Quinto B&B Assicurazioni cede di 5 reti ad una Canottieri Napoli in gran forma risultati

I biancorossi restano penultimi in classifica

Genova. Niente da fare per il Genova Quinto B&B Assicurazioni costretto, nella settima giornata della Serie A1, a cedere il passo al Circolo Canottieri Napoli, che continua nel suo momento d’oro centrando la quarta vittoria di fila.

La squadra partenopea vince 11-6 al termine di una partita mai realmente in discussione, con i biancorossi padroni di casa colpevoli di aver lasciato prendere il largo agli ospiti nei primi due tempi, senza poi riuscire a rimontare negli ultimi due parziali, per quanto condotti sostanzialmente su binari di parità. Come al solito splendida la cornice di pubblico alle piscine di Albaro.

La prima rete la segna Giorgetti dopo 4’44”; passano 41″ e gli risponde Bianchi. I gol di Maccioni e Giorgetti permettono agli ospiti di chiudere il primo tempo sul doppio vantaggio. La seconda frazione è caratterizzata da una doppietta di Campopiano che porta la Canottieri sul +4.

Lo stesso Campopiano apre le marcature nel terzo tempo, nel quale Aksentijevic sblocca l’astinenza del Quinto. Le reti di Giorgetti e Borrelli spingono i giallorossi sul nuovo massimo vantaggio; Primorac e Boero riportano i genovesi sul -4. A 30″ dalla fine della terza frazione, però, Giorgetti spegne le velleità dei biancorossi.

Nell’ultimo quarto a segno la Canottieri con Borrelli e Campopiano, poi arrivano due reti del Quinto firmate da Brambilla Di Civesio e Boero.

Non sono certo queste le partite nelle quali noi dobbiamo costruire la nostra salvezza – afferma il tecnico Marco Paganuzzi –. Tuttavia è inutile negare che abbiamo offerto una delle peggiori prestazioni della stagione, soprattutto considerato che giocavamo in casa. Dopo un primo tempo equilibrato abbiamo mollato la presa, serviva un atteggiamento diverso, più intensità, più voglia di lottare. Dobbiamo metterci l’elmetto e giocare a testa bassa su ogni pallone, limitando gli errori difensivi e cercando di essere più concreti davanti. Mi aspetto una prova di reazione da parte della squadra, questa prestazione ha dimostrato che meritiamo la classifica che abbiamo“.

Sabato prossimo un’altra gara ostica con la trasferta di Siracusa. “Tutte le partite sono utili per dare dei segnali positivi – continua Paganuzzi –. Sicuramente sarà una trasferta difficile, si gioca all’aperto e l’Ortigia è una squadra di assoluto rispetto. Ma io credo in questa squadra“.

Il tabellino:
Sporting Club Quinto – CC Napoli 6-11
(Parziali: 1-3, 0-2, 3-4, 2-2)
Sporting Club Quinto: Scanu, Eskert, A. Brambilla Di Civesio, Primorac 1, Turbati, Bianchi 1, Amelio, Palmieri, G. Boero 2, Bittarello, F. Brambilla Di Civesio 1, Aksentijevic 1, Gianoglio. All. Paganuzzi.
CC Napoli: Vassallo, Buonocore, Maccioni 1, Baviera, Giorgetti 4, Borrelli 2, Dolce, Campopiano 4, M. Gitto, Velotto, Baraldi, Esposito, Rossa. All. Zizza.
Arbitri: S. Riccitelli e M. Ercoli.
Note. Usciti per limite di falli Aksentijevic e A. Brambilla Di Civesio nel terzo tempo e Maccioni nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Quinto 5 su 13, Napoli 7 su 13.