Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Fracas salva il Ligorna. Cadono Molassana e Lagaccio risultati

Solo le biancoblù fanno punti anche se con fatica. Molassana battuto in casa dalla capolista Empoli. Amicizia Lagaccio sconfitta con un gol in pieno recupero

Dopo l’en plein di sette giorni fa, le squadre genovesi fanno un passo indietro soprattutto dal punto di vista della determinazione. Sia chiaro, il campionato delle tre compagini rimane di tutto rispetto, con il Ligorna che rimane in scia della vetta, lontana solo due punti, mentre Lagaccio e Molassana sono a -4, ma certamente se il Molassana cede di misura contro il forte Empoli, la sconfitta del Lagaccio a Torino contro la Juventus (squadra modesta con una sola vittoria all’attivo prima del turno odierno) si poteva evitare.

Va a punti solo il Ligorna che comunque deve faticare non poco sull’ostico campo della Lucchese, squadra in salute e in ripresa, reduce da un netto 3-1 al Caprera. Ancora una grande prova di Fracas che pareggia ad inizio secondo tempo, replicando alla rete di Carrozzo, giunta al 28°, consente alle biancoblù di restare vicine a Empoli e Novese, rispettivamente prima e seconda del campionato e a questo punto favorite per la vittoria finale.

Il Lagaccio come detto cade invece a Torino al termine di una partita molto maschia, impostata così soprattutto dalle bianconere che hanno sopperito al minor tasso tecnico rispetto alle genovesi. Le verdiblù al 12° passano in vantaggio con la rete della “solita” Bargi che è pronta a ribadire in rete un pallone crossato da Del Francia e non liberato dalla difesa piemontese.

Nel secondo tempo cambia la partita, dopo due occasioni nette sbagliate dalle ospiti, la Juventus pareggia con Trapani che fa lo slalom fra i difensori avversari e la piazza nell’angolino. Difesa non certo impeccabile qui delle liguri. Al 92° arriva il raddoppio decisivo, una beffa perché Capello calcia con la forza della disperazione dai venti metri, una sfera che diventa un pallonetto imprendibie per Stevanin.

Infine il Molassana Boero viene sconfitto in casa dall’Empoli, che arriva a Genova con la voglia di vincere e ribadire il proprio primato. Nel primo tempo è quasi un monologo toscano, con le occasioni liguri che si contanto sulle dita: Zoppi che chiama Baldi al volo plastico per deviare un’insidioso pallonetto. Le pantere si fanno vedere su calcio di punizione di Librandi, sul quale interviene Canepa, ma disinnescato dal portiere Baldi.

La rete avversaria arriva nella ripresa a soli nove minuti dal termine grazie a una bella azione personale di Acuti che recupera palla sulla trequarti, si invola e supera in lob l’uscita di Delfino. Una sconfitta che tutto sommato non dà merito alle genovesi le quali, probabilmente sono scese in campo troppo tese sapendo di affrontare la favorita del campionato. Al ritorno è prevedibile un altro piglio e, si spera, un altro risultato.

Il prossimo turno sarà importante per l’Amicizia Lagaccio e il Ligorna che si sfidano in un derby che metterà in palio punti importanti. Le verdiblù per continuare a puntare ai piani alti, il Ligorna per allungare e cercare la vetta, sperando in un inciampo della capolista. Chi invece deve andare dritta a cercare i tre punti è il Molassana, che ha dimostrato di potersela giocare con tutte. Con il Caprera la ricerca dei tre punti è d’obbligo.