Quantcast
Il perché

Doppio libretto per studenti transgender, Università di Genova: “Cultura rispettosa”

università di genova

Genova. Il doppio libretto per studenti transgender non è solo un servizio a disposizione di chi ne volesse usufruire, ma anche una iniziativa per “promuovere una cultura veramente rispettosa delle differenze a partire dal superamento di ogni possibile discriminazione legata all’orientamento sessuale, all’identità di genere o alla transfobia”.

E’ quanto si legge nella mail inviata in questi giorni agli studenti dell’Università di Genova da parte del Comitato pari opportunità dell’ateo annunciando il ‘doppio’ libretto universitario sul quale verra’ riportato “il nome corrispondente all’identità di genere a cui si sentono di appartenere” gli studenti e le studentesse transgender.

“E’ anche partendo da questa piccola battaglia che vogliamo ricordare a tutte/i che l’amore nasce fra persone e non fra sessi”, scrive la componente studentesca del comitato pari opportunità dell’università.

Oggi, inoltre, dopo le dichiarazioni del gruppo Fratelli d’Italia, è arrivata anche la replica del rettore, Paolo Comanducci “E’ solo una questione di civiltà, se qualcuno non lo capisce, non so cosa farci”.

leggi anche
  • La polemica
    Università, Matteo Rosso: “Doppio libretto per studenti transgender? Iniziativa surreale”
    Matteo Rosso
  • Lettere
    Studenti transgender, Arcigay difende il diritto al “doppio” libretto
  • Polemica
    Doppio libretto per studenti transgender, Paita (Pd): “Stiamo con il Rettore e con la civiltà”
    Salone Immatricolazione Università Genova
  • Università di genova
    Doppio libretto, il Rettore: “Scelta di dignità, la politica ha alzato il polverone”
    cronaca
  • Il programma
    Genova, Uni-refugees: gli studenti incontrano i rifugiati
    università di genova
  • Contraria
    Sportello anti-gender, Cgil contro Regione Liguria
    cgil genova