Inquinamento luminoso

Chiesa di Sant’Anna: a Rapallo esposto sul nuovo faro del campanile

Chiesa di Sant'Anna a Rapallo

Rapallo. Il Comitato “Basta Cemento” di Rapallo, segnala un probabile inquinamento luminoso fuori normativa, in particolare su ciò che è prescritto nell’articolo 9 della legge regionale n. 1163 deliberata il 4 settembre 2009.

“Il fascio di luce proviene da un potente faro di nuova installazione presso la Chiesa di Sant’Anna a Rapallo in Via Mameli, esattamente sul campanile e rivolto verso l’alto ad illuminare il crocefisso metallico posto all’estremità superiore del campanile stesso”, si legge in una nota di Andrea Carrannante.

Il comitato fa riferimento alla legge che di fatto esprime “divieto di utilizzare, su tutto il territorio regionale, l’uso di fasci di luce fissi o roteanti, di qualsiasi colore o potenza, quali fari, fari laser e giostre luminose, o altri tipi di richiami luminosi come palloni aerostatici luminosi o immagini luminose che disperdono luce verso la volta celeste, siano essi per mero scopo pubblicitario o voluttuario, anche se di uso temporaneo. E’ altresì vietata l’illuminazione di elementi e monumenti del paesaggio di origine naturale, nonché utilizzare le superfici di edifici, di altri elementi architettonici o naturali per la proiezione o l’emissione di immagini, messaggi o fasci luminosi siano essi per mero scopo pubblicitario o voluttuario”.

“Preghiamo intervenire per questo presunto abuso e attendiamo la vostra cortese risposta”, scrive il comitato, che si rivolge al Comune, all’Arpal e all’Asl4.

leggi anche
Chiesa di Sant'Anna a Rapallo
La risposta
Campane della nuova chiesa di Sant’Anna, Arpal: “L’Ente competente è il Comune”
Chiesa di Sant'Anna a Rapallo
Chiesa di sant'anna
Chiesa di Sant’Anna, dopo i primi rintocchi scatta la segnalazione: a Rapallo è “guerra delle campane”
Chiesa di Sant'Anna a Rapallo
Esposto sul faro
Chiesa di Sant’Anna, il Comitato Basta Cemento rilancia: “Arpal ha risposto, il Comune tace”