Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Al Nico Sapio inizia il nuovo quadriennio del nuoto italiano

Più informazioni su

Genova. Il 43° Trofeo Nico Sapio ha aperto la nuova stagione del nuoto azzurro, quella che ci accompagnerà fino ai campionati del mondo estivi a Budapest. Intanto il prossimo appuntamento iridato è fissato a dicembre a Windsor, in Canada, con i mondiali in vasca corta dal 6 all’11 del mese.

Questo meeting internazionale, organizzato dalla Genova Nuoto in memoria del giornalista perito con gli azzurri nell’incidente aereo di Brema il 28 gennaio 1966, è il primo di una serie di test di preparazione e selezione. Numeri importanti lo caratterizzano: 1585 presenze gara e molti paesi rappresentati, tra cui Stati Uniti, Francia, Ungheria e Germania. Teatro delle gare la piscina del complesso polisportivo Sciorba su 25 metri per otto corsie. La giornata di lunedì 31 ottobre è stata riservata alle categorie più giovani (esordienti e ragazzi) e martedì mattina si sono disputate le batterie junior e assoluti. Le finali del pomeriggio – trasmesse in differita da Rai Sport 2 mercoledì 2 novembre dalle 13.45 alle 15.30 – si aprono con le prime serie dei 400 stile libero vinte da Luisa Trombetti (Fiamme Oro Roma/RN Torino) con 4’06″76 e dal campione europeo e bronzo olimpico Gabriele Detti (Esercito/SMGM Team Lombardia) con 3’42″82, seguito dal campione olimpico dei 1500 stile libero Gregorio Paltrinieri (Fiamme Oro Roma/Coopernuoto) con 3’44″32.

Doppia sfida nella rana maschile tra Fabio Scozzoli (Esercito/Imolanuoto) e Niccolò Martinenghi (NC Brebbia): Fabio vince i 50 con 26″40 ed è secondo nei 100 (58″55), Niccolò vince i 100 con 58″33 ed è secondo nei 50 (27″03). Piacciono i giovani: Alessandro Miressi (Fiamme Oro Roma) che vince i 100 stile libero in 49″11 (dopo aver nuotato 48″96 in batteria) e batte lo statunitense Pebley e il tedesco Kusch, Ilaria Cusinato (Team Veneto) che vince i 200 misti con 2’11″09, Martina Carraro (Azzurra 91) che fa suoi i 50 e 100 rana con 30″94 e 1’06″70, matteo Ciampi (Nuoto Livorno) che nei 400 stile libero è terzo con 3’44″76 alle spalle dei due fuoriclasse Detti e Paltrinieri. La SMGM Team Nuoto Lombardia vince la classifica generale di società con 203 punti, seguita dalla Genova Nuoto My Sport con 144, Centro Sportivo Esercito e DDS con 96. Nelle classifiche di categoria: SMGM Team Lombardia prima tra i cadetti-senior con 113, RN Torino prima degli junior con 52, Genova Nuoto My Sport prima dei ragazzi con 90, DDS prima con gli esordienti A con 45 punti.

Finali Assoluti 1 novembre
400 stile libelo F – 1^ serie

1. Luisa Trombetti (Fiamme Oro Roma) 4’06″76
2. Susanna Negri (SMGM Team Lombardia) 4’07″50
3. Stefania Pirozzi (Fiamme Oro Roma) 4’08″35
400 stile libero M – 1^ serie
1. Gabriele Detti (CS Esercito) 3’42″82
2. Gregorio Paltrinieri (Fiamme Oro Roma) 3’44″32
3. Matteo Ciampi (Nuoto Livorno) 3’44″76
100 misti F
1. Charlotte Bonnet (Olympic Nizza) 1’00″18
2. Ilaria Cusinato (Team Veneto) 1’00″88
3. Sara Franceschi (Nuoto Livorno) 1’01″55
100 misti M
1. Jeremy Desplanches (Olympic Nizza) 55″03
2. Lorenzo Glessi (CS Esercito) 55″41
3. Andrea Vergani (Gestisport Coop) 56″18
100 farfalla F
1. Ilaria Bianchi (Fiamme Azzurre) 58″73
2. Claudia Tarzia (CS Esercito) 58″81
3. Aurora Petronio (RN Torino) 59″08
100 farfalla M
1. Matthew Austin Josa (USA) 50″99
2. Marius Kusch (Germania) 51″89
3. Fernando Da Silva (Nuotatori Milanesi) 52″61
50 rana F
1. Martina Carraro (Azzurra 91) 30″94
2. Sara Morotti (SMGM Team Lombardia) 31″45
3. Giulia Verona (SMGM Team Lombardia) 32″21
50 rana M
1. Fabio Scozzoli (CS Esercito) 26″40
2. Niccolò Martinenghi (NC Brebbia) 27″03
3. Roberto Camera (Forum – Assago) 28″33
100 dorso F
1. Arianna Barbieri (GN Fiamme Gialle) 59″71
2. Veronica Neri (SMGM Team Lombardia) 59″89
3. Tania Quaglieri (Sea Sub Modena) 1’01″11
100 dorso M
1. Lorenzo Mora (VVFF Modena Menegola) 51″47
2. Jacob Mattew Pebley (Cal Aquatics) 51″71
3. Simone Sabbioni (CS Esercito) 52″46
50 stile libero F
1. Erika Ferraioli (CS Esercito) 24″23
2. Madison Kennedy (Swimmac Carolina) 24″32
3. Martina Dini (Nuoto Livorno) 25″95
50 stile libero M
1. Federico Bocchia (SMGM Team Lombardia) 21″39
2. Anthony Lee Ervin (USA) 21″54
3. Alessandro Miressi (Fiamme Oro Roma) 22″40
100 rana F
1. Martina Carraro (Azzurra 91) 1’06″70
2. Ilaria Scarcella (CC Aniene) 1’07″43
3. Giulia Verona (SMGM Team Lombardia) 1’07″97
100 rana M
1. Niccolò Martinenghi (NC Brebbia) 58″33
2. Fabio Scozzoli (CS Esercito) 58″55
3. Claudio Fossi (SMGM Team Lombardia) 1’01″42
50 dorso F
1. Elena Di Liddo (CC Aniene) 27″68
2. Arianna Barbieri (GN Fiamme Gialle) 28″09
3. Tania Quaglieri (Sea Sub Modena) 27″94
50 dorso M
1. Simone Sabbioni (CS Esercito) 24″31
2. Lorenzo Mora (VVFF Modena Menegola) 24″33
3. Giulio Brugnoni (Lib RN Perugia) 24″83
100 stile libero F
1. Charlotte Bonnet (Olympic Nizza) 53″15
2. Erika Ferraioli (CS Esercito) 54″36
3. Madison Kennedy (Swimmac Carolina) 54″81
100 stile libero M
1. Alessandro Miressi (Fiamme Oro Roma) 49″11
2. Jacob Mattew Pebley (Cal Aquatics) 49″16
3. Marius Kusch (Germania) 49″41
50 farfalla F
1. Elena Di Liddo (CC Aniene) 26″95
2. Claudia Tarzia (CS Esercito) 27″20
3. Ilaria Bianchi (Fiamme Azzurre) 27″24
50 farfalla M
1. Giulio Brugnoni (Lib RN Perugia) 24″34
2. Marius Kusch (Germania) 24″47
3. Angelito Cassandra (SMGM Team Lombardia) 24″54
200 misti F
1. Ilaria Cusinato (Team Veneto) 2’11″09
2. Sara Franceschi (Nuoto Livorno) 2’11″96
3. Luisa Trombetti (Fiamme Oro Roma) 2’13″74
200 misti M
1. Mattew Austin Josa (USA) 1’56″58
2. Federico Turrini (CS Esercito) 1’59″74
3. Claudio Fossi (SMGM Team Lombardia) 2’00″64

Per i mondiali di Windsor la Federazione terrà conto di alcuni requisiti, che serviranno a formare la nazionale azzurra per l’evento iridato; ecco l’attuale situazione:
1) qualificati Gregorio Paltrinieri, Gabriele Detti e Federica Pellegrini perché atleti finalisti in gare individuali ai Giochi Olimpici di Rio de Janeiro;
2) qualificato Luca Dotto perché campione europeo di vasca lunga a Londra 2016;
3) si qualificheranno gli atleti che nel periodo 1-20 novembre avranno ottenuto prestazioni che, dall’osservazione delle recenti edizioni dei campionati mondiali in vasca corta, possano consentire la presenza in finale nelle specialità non olimpiche e nelle gare olimpiche dove non ci siano atleti qualificati o con posti ancora liberi;
4) si qualificheranno le staffette in cui, con la somma delle quattro migliori prestazioni ottenute nel periodo 1-20 novembre 2016 dagli atleti funzionali al loro svolgimento, si pervenga ad un tempo ritenuto utile dal direttore tecnico per un piazzamento entro il 5° posto al campionato mondiale di Windsor;
5) resta facoltà del direttore tecnico, nelle gare con posti ancora liberi, convocare giovani nuotatori o nuotatrici emergenti.

Atleti d’interesse nazionale. Quella di ieri è stata la prima gara ufficiale del nuovo quadriennio dell’olimpionico dei 1500 Gregorio Paltrinieri e del bronzo olimpico dei 400 e 1500 stile libero Gabriele Detti. Attesi anche Martina Carraro, Ilaria Cusinato, Martina Caramignoli, Diletta Carli, Ilaria Bianchi, Silvia Di Pietro, Erika Ferraioli, Sara Franceschi, Tania Quaglieri, Alessia Polieri, Elena Di Liddo, Matteo Ciampi, Nicolangelo Di Fabio, Lorenzo Glessi, Niccolò Martinenghi, Filippo Megli, Matteo Rivolta, Simone Sabbioni e Fabio Scozzoli.