Quantcast
Buona la prima

Serie A1 femminile, il Bogliasco fa vedere quanto vale: Bologna surclassatorisultati

Mario Sinatra non è contento: "Siamo stati troppo contratti in attacco"

Bogliasco. Inizia con il piede giusto il campionato del Bogliasco. Alla “Vassallo” Falconi e compagne superano per 13-5 il Bologna, al termine di una gara condotta quasi sempre in vantaggio.

Ad aprire le marcature erano state le felsinee, con Fisco dopo meno di un minuto. Le liguri reagiscono immediatamente: con le reti di Cocchiere e Millo chiudono la prima frazione avanti di una rete. Nel secondo tempo Budassi pareggia, poi le segnature di Viacava, Dofour e Frassinetti spingono le biancoazzurre sul +3.

Dopo un rigore trasformato da Dufour per il 6-2, le emiliane rialzano la testa nel terzo parziale dimezzando lo svantaggio grazie a due eccellenti reti da posizione due di Budassi e Centanni.

Dopo 2’18” nel quarto tempo, sul 7-4, a spegnere le speranze di rimonta delle ospiti ci si mette la stessa Centanni che si fa cacciare per brutalità dopo aver sferrato un calcione a Boero. Quest’ultima trasforma il rigore. La contestuale inferiorità numerica di quattro minuti inflitta alle bolognesi pone di fatto la parola fine all’incontro. Le bogliaschine, infatti, non si fanno pregare per prendere il largo e segnano 7 reti in un tempo, fissando il punteggio sul definitivo 13-5.

Non pienamente soddisfatto mister Mario Sinatra a fine partita: “Siamo stati troppo contratti in attacco, mentre in difesa siamo andati abbastanza bene. Davanti, però, ci siamo espressi proprio male, facendo errori grossolani e giocando con poca grinta. Dobbiamo imparare ad affrontare ogni gara come se fosse una finale e noi non lo facciamo ancora“.

Il tabellino:
Bogliasco Bene – Rari Nantes Bologna 13-5
(Parziali: 2-1, 3-1, 1-2, 7-1)
Bogliasco Bene: Falconi, Viacava 2, Zimmerman 1, E. Dufour 3, Trucco, Millo 1, Maggi 1, Rogondino 1, Boero 1, Rambaldi, Cocchiere 2, Frassinetti 1, Malara. All. Sinatra.
Rari Nantes Bologna: Sparano, Bosco, Verducci, Mina, Rendo, Fisco 1, D’Amico, Manzoni, Udoh, Budassi 3, Centanni 1, Abla. All. Grassi.
Arbitri: Ruscica e Bensaia.
Note. Uscita per limite di falli Fisco nel quarto tempo. Nel quarto tempo espulsi Centanni per brutalità e Antinori, dirigente accompagnatore del Bologna, per proteste. Superiorità numeriche: Bogliasco 4 su 10 più 3 rigori segnati, Bologna 1 su 8.