Quantcast
Alcol e droga

Sampierdarena, maltrattamenti in famiglia: la moglie scappa nel portone con il figlio, arrestato

Genova. Ha picchiato e minacciato la moglie al punto da costringerla a scappare di casa in piena notte con uno dei due figli. I poliziotti ieri sera l’hanno trovata nel portone di via Bazzi, nel quartiere genovese di Sampierdarena, insieme al figlio 13enne e in evidente stato di agitazione.

Al 113 era infatti stata segnalata una violenta lite famigliare. Una volta tranquillizzata, la donna, una 42enne marocchina, ha raccontato agli agenti che da tempo lei e i suoi figli subiscono continui maltrattamenti da parte del marito, un connazionale di 38 anni, che da qualche tempo è sottoposto agli arresti domiciliari.

La situazione è aggravata anche dal fatto che l’uomo fa abitualmente uso di alcol e droga che lo rendono molto aggressivo. In più occasioni la donna ha denunciato le vessazioni subite, ma ha sempre ritirato le querele, nella speranza che il marito potesse cambiare.

I poliziotti, valutando la gravità della situazione, lo hanno arrestato per maltrattamenti in famiglia e lo hanno portato in carcere a Marassi così come disposto dall’Autorità Giudiziaria.