Quantcast
Dopo 4 ko

Sampdoria-Palermo, Giampaolo: “I tifosi ci sosterranno, ma non mi aspetto tappeti di fiori”risultati

Genova. La Sampdoria, dopo 4 sconfitte consecutive, non può permettersi un nuovo passo falso. L’occasione è la sfida con il Palermo al Ferraris. Ma il tecnico Giampaolo mette in guardia: “Mi aspetto una partita difficile, ma di facili non ne esistono. Non ci sono grandissime differenze tra il Palermo e quel gruppo di squadre che lotterà per la salvezza”.

Nonostante questo il tecnico blucerchiato pensa positivo e la sua analisi parte da un concetto: “E’ vero che abbiamo perso delle gare, ma dal campo non siamo mai usciti ‘bastonati’, battuti nel morale e nel risultato sì. Ma siamo sempre stati propositivi e abbiamo sempre combattuto. Le partite ce le siamo sempre giocate in 14, anzi in 15 visto che il pubblico ci ha sempre sostenuto”. E il tecnico si aspetta molto dal Ferraris: “Il tifo ci sosterrà, ma non mi aspetto tappeti con petali di rose dopo quattro sconfitte. Ma noi sappiamo che lavoriamo molto, si studiano situazioni di gioco perché l’improvvisazione non serve”.

Poi il tecnico chiede tempo: “Se diciamo che la Samp è una squadra giovane bisogna essere coerenti e sapere che ci vuole la struttura per supportare questi ragazzi. Chi sbaglia crescerà negli errori. Ogni partita gli darà la capacità di leggere meglio le partite in futuro”. Giampaolo recupera Sala dall’infortunio e Barreto dalla squalifica e va verso la conferma di Alvarez (“Per noi è un giocatore fondamentale”) e del duo d’attacco Quagliarella-Muriel. “Il colombiano può dare di più quando ha continuità nel lavoro, gli chiedo molto perché so che è nelle sue possibilità”, sottolinea Giampaolo.

leggi anche
  • L'intervista
    Sampdoria, Ferrero: “Fiducia in Giampaolo, ma contro il Palermo dovevamo vincere”
  • Serie a
    Sampdoria, ripresa a Bogliasco. Torreira nel mirino della Roma?
  • A bogliasco
    Sampdoria, Ferrero: “Diamo tempo a Giampaolo”
  • Ufficiale
    Sampdoria, Pradè è il nuovo responsabile dell’area tecnica