Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Riaperta su un solo binario la circolazione ferroviaria tra Genova e Recco: domani il ritorno alla normalità

Notte di superlavoro, oltre 70 corse per i bus sostitutivi, la scorsa notte hotel per 40 viaggiatori

Genova. Treni di nuovo in circolazione dalle 16.40 tra Genova Brignole e Recco sulla linea Genova – La Spezia. Lo rende noto Rfi. I lavori dei tecnici hanno permesso di riattivare in sicurezza uno dei due binari, dove i treni transiteranno alternativamente fino al ripristino dell’efficienza di entrambi, previsto per domani

Modificata quindi la programmazione dei treni, in coerenza con la ridotta capacità della linea. Le modifiche, comunicate nelle stazioni, sono consultabili sul sito www.trenitalia.com . A supporto dei collegamenti ferroviari rimane ancora disponibile, fino a necessità, un servizio bus tra Genova Brignole e Recco.
I treni media e lunga percorrenza (InterCity eFrecciabianca) ritornano a percorrere la linea ligure con possibili allungamenti dei tempi di viaggio dovuti agli inevitabili rallentamenti lungo la linea.

Continuano gli interventi dei tecnici di Rete Ferroviaria Italiana all’opera da ieri, senza interruzioni, per ripristinare completamente i guasti e la piena funzionalità degli impianti tecnici e poter attivare, nella giornata di domani, anche il secondo binario.

Rfi fa sapere che personale di Trenitalia è a disposizione della clientela nelle stazioni di Genova Brignole, Genova Piazza Principe, Sestri Levante, Chiavari, Recco e Rapallo e resta attivo fino alle ore 19.00 il servizio alla clientela “CRM Regionale Liguria” di Trenitalia, contattabile al numero 010 274 4458, al Numero Verde gratuito da rete fissa 800 098 781

Dalle 13.40 di ieri, quando la tromba d’aria e il maltempo hanno causato i danni alle infrastrutture ha impegnato 180 ferrovieri per i servizi di assistenza alla clientela, per ripristinare l’infrastruttura e per la gestione dalla sala operativa.Oltre 90 le corse con autobus sostitutivi mentre per 70 viaggiatori è stato garantito il proseguimento fino alle proprie destinazioni con taxi. 40 viaggiatori hanno pernottato in hotel (organizzato da Trenitalia) proseguendo oggi il viaggio per Roma, Napoli, Salerno, Zurigo e Nizza. Distribuiti, nel pomeriggio di ieri circa 400 bottigliette d’acqua e generi di conforto.