Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Rally della Lanterna, lotta appassionante tra Mauro Miele e Gabriele Cogni

Situazione quanto mai incerta a metà gara, acuti dalle due ruote motrici

Genova. Si infiamma la lotta tra Mauro Miele e Gabriele Cogni, con la classifica provvisoria che vede la Ford Fiesta del varesino in testa, con 12”3 di vantaggio sulla Peugeot 208 del piacentino.

Il toscano Gasperetti si trova in terza posizione con la Clio R3T; un secondo posto finale gli regalerebbe il titolo della Coppa Italia zona 2, ma il distacco di 1’10” dal vertice al momento lascia poche speranze al driver Renault.

La gara perde uno dei principali protagonisti, Giacobone, che si ritira per un problema meccanico alla sua Ford Fiesta. Depau si trova in quarta posizione provvisoria al debutto con la Skoda R5, seguito da un Ameglio sempre velocissimo con la Peugeot 106 e migliore tra le due ruote motrici.

Avvincente anche la lotta in R3C, che vede Benvenuti (sesto assoluto) prevalere su Cianfanelli (settimo), seguiti dai due duellanti della R2B, Caserza e Craviotto, rispettivamente ottavo e nono. La decima posizione è momentaneamente occupata dall’ottimo Tabacco, in testa alla N3.

PS3 “Ciazze” – Km 12,3. La ripartenza mattutina è nel segno di Cogni, che con 7’24” mette tutti in fila, ma a sorprendere è Gasperetti, che chiude secondo a 7”1, tenendosi alle spalle Miele, terzo a 8”4 e Giacobone, quarto a 14”5. Depau è quinto a 15”, seguito da Ameglio a 17”2, sempre velocissimo con la piccola 106. Settimo tempo per Cianfanelli a 17”9, mentre Roggero chiude ottavo a 19”. Nona piazza a Benvenuti, staccato di 21”9, il decimo tempo va a Caserza, a 25” dal leader. Giacobone si ritira per un problema meccanico poco dopo essere uscito dalla prova.

PS4 “Rocca Grimalda” – Km 11,3. E’ nuovamente Cogni il migliore, con il tempo di 6’13”6. Miele insegue a 4”6 e Gasperetti si conferma nelle posizioni di vertice, chiudendo terzo a 13”2. Quarto tempo per Benvenuti a 19”1, davanti ad Ameglio a 23” e Cianfanelli a 23”5. Roggero firma il settimo tempo a 25”1, di poco davanti a Depau, ottavo a 26”1. Daldini è il migliore tra le R2 e chiude nono in ritardo di 32”7, davanti al diretto avversario Craviotto, decimo a 36”5.

PS5 “Ciazze” – Km 12,3. La reazione di Miele non si fa attendere ed il lombardo porta la sua Fiesta davanti a tutti, col tempo di 7’08”5. Cogni è in ritardo di 4”5, mentre Gasperetti si conferma terzo a 13”6. Depau torna a ridosso dei primi, chiudendo quarto a 21”6, davanti a Benvenuti, quinto a 24”7. Ameglio si conferma in sesta posizione a 26”4, mentre Caserza questa volta primeggia in R2, chiudendo settimo a 29”6 e precedendo il diretto avversario Craviotto, ottavo a 28”2. Cianfanelli occupa la nona posizione a 39”9, mentre Verardo chiude la top ten ed è primo in N3 a 40”2.