Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Rally della Lanterna, la vittoria va a Mauro Miele e Luca Beltrame

Seconda posizione per Gabriele Cogni e Marco Pollicino

Genova. Mauro Miele e Luca Beltrame sono i vincitori del 32° Rally della Lanterna, a bordo di una Ford Fiesta WRC. La coppia della Top Rally si è imposta dopo una bella lotta con la Peugeot 208 R5 di Gabriele Cogni e Marco Pollicino, portacolori della Meteco Corse.

Sul terzo gradino del podio salgono i toscani Federico Gasperetti e Federico Ferrari, primi tra le due ruote motrici su una Renault Clio R3T della Pistoia Corse.

Prestazione da incorniciare per Danilo Ameglio e Massimo Marinotto, quarti con la piccola Peugeot 106 A6 della Racing For Genova Team. Quinta posizione per Paolo Benvenuti e Sara Torielli, su Renault Clio R3C della Superba, davanti a Nicholas Cianfanelli e Gabriele Zanni, su un’altra Clio R3C della Nico Racing.

Settima posizione e prima in R2B per i genovesi Gianluca Caserza e Federico Capilli, su Peugeot 208 della Lanterna Corse Rally Team, davanti ai diretti avversari Davide Craviotto e Fabrizio Piccinini, su un’altra Peugeot 208 della Racing For Genova Team. Nona posizione per la Renault Twingo R2B di Kim Daldini e Daniele Rocca (La Superba), mentre Alberto Verardo e Cristina Rinaldis chiudono la top ten e si aggiudicano la N3 con una Renault Clio della Lanterna Corse Rally Team.

Giornata davvero sfortunata per Marco Depau, al debutto sulla Skoda R5 e ritirato per un guasto al cambio sul trasferimento dopo l’ultima prova speciale, quando occupava la quinta posizione assoluta.

Di seguito il resoconto delle ultime prove speciali.

PS6 “Belvedere” – Km 6,1. Miele si conferma il più veloce in 3’23”5, lasciando Cogni a 3”5 e Gasperetti a 8”8. Benvenuti è quarto a 12”3, seguito da Depau, quinto a 12”7 e da Cianfanelli, sesto a 13”8. Daldini, Caserza e Craviotto sono rispettivamente settimo, ottavo e nono, con distacchi di 14”7, 18”5 e 19”6, precedendo Bearzi, decimo a 26”7.

PS7 “San Giacomo” – Km 4,2. Miele piazza un affondo che potrebbe rivelarsi decisivo, vincendo la prova in 2’19”2 e lasciando Cogni a 4”3. Gasperetti si conferma terzo a 8”6, seguito ad un solo decimo da Benvenuti. Ameglio chiude quinto a 9”, mentre Depau è sesto a 10”4. Settima piazza per Cianfanelli a 10”6, che precede Caserza, ottavo a 13”3 e Daldini, nono a 14”1. Craviotto termina decimo a 16”5.

PS8 “Ciazze” – Km 10,7. Miele ha confermato di aver decisamente cambiato marcia, vincendo anche l’ultima prova speciale disputata con il tempo di 7’04”9. Cogni si accontenta della seconda posizione a 13”7, mentre Gasperetti è terzo a 16”. Quarto tempo per Ameglioa 23”7, seguito da Caserza a 26”8.

PS9 “Rocca Grimalda” – Km 11,7. La prova è stata annullata. Di seguito il comunicato integrale della direzione gara: “Il direttore di gara comunica al collegio dei commissari sportivi che la PS9 ‘Rocca Grimalda 2’ non viene effettuata, in quanto nel primo passaggio la media dei primi cinque equipaggi è stata superiore a 100 km/h. Le vetture in sosta al riordino 4, in conseguenza di ciò è stato deciso di far uscire la prima vettura alle ore 16,11 anziché alle 16,30, con tempo settore di 1h 19’, come indicato nella tabella di marcia. L’arrivo della prima vettura è previsto alle ore 17,30”.