Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

PuliOlimpiadi, da Pra’ a Davagna: le idee dei bambini per salvare il pianeta

Più informazioni su

Genova. Libri in scatola, plastici, video rap, disegni e attività negli orti raccontano la creatività delle scuole primarie di Staglieno, Prà, Masone e Davagna nella mostra curata dalla Città metropolitana. La presentazione avverrà giovedì 27 al circolo dell’Autorità Portuale.

Sono le PuliOlimpiadi per tutelare e salvare il pianeta: scatole trasformate in libri dalla creatività dei bambini delle scuole primarie genovesi di Staglieno, Prà e da quelle di Masone e Davagna per portare le loro idee e i loro messaggi a favore delle energie rinnovabili e del risparmio energetico per fermare l’effetto serra, causa di devastanti mutamenti climatici.

Bambini e insegnanti che hanno iniziato l’anno scolastico ragionando e lavorando su questo fondamentale impegno per la consapevolezza e la tutela ambientale esporranno le loro originali creazioni, dai libri in scatola a plastici, cartelloni, video rap, disegni, attività negli orti scolastici alla mostra curata dalla Città metropolitana di Genova nell’ambito del Festival della Scienza 2016 che sarà presentata giovedì 27 ottobre alle 14.30 nella sala Enzo Montecucco del Circolo dell’Autorità Portuale di Genova, in via Albertazzi 3 R alla presenza dei rappresentanti scolastici e istituzionali.

Le primarie di Staglieno, Prà, Davagna e Masone partecipano alle attività didattiche del progetto “Il clima cambia! Cambiamo anche noi. Le nostre idee per salvare la Terra” organizzate con il supporto della Fondazione Muvita dalla Città metropolitana di Genova, partner capofila del progetto europeo Mayors in Action (www.mayorsinaction.eu), il Patto dei Sindaci per il clima e l’energia.

La Città metropolitana con le scuole ripropone, come prevedono gli obiettivi del progetto cofinanziato dal Programma Energie intelligenti per l’Europa, buone pratiche sviluppate dai partner nel Patto dei Sindaci, partendo da una selezione di ottimi materiali educativi prodotti dalla città di Zagabria, tradotti e adattati alle caratteristiche del territorio genovese.
Dopo la presentazione al Circolo dell’Autorità Portuale la mostra sarà poi aperta dal 28 al 31 ottobre e dal 2 al 5 novembre prossimi nella sala maggioranza di Palazzo Doria Spinola, in largo Eros Lanfranco.