Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Preziosi: “Archiviato il derby, grande risposta della squadra” fotogallery

Genova. “Galliani me l’aveva detto che anche per Montella questa era la partita più difficile. Questo Genoa dà filo da torcere ed è una grande squadra”, un Enrico Preziosi che è rimasto teso sino al 2-0, si concede ai microfoni a fine partita.

“Abbiamo in qualche modo archiviato il derby, perso malamente, la squadra non voleva dare un altro dolore ai tifosi, importante che ci sia stata questa reazione. I giocatori hanno disputato un ottimo primo tempo e quando loro sono rimasti in dieci abbiamo giocato peggio paradossalmente”.

A chi gli domanda già del mercato di gennaio, visto lo stato di forma di alcuni giocatori, il presidente stoppa subito ogni fantasia: “Penseremo solo a rafforzare la squadra”.

Juric analizza lucidamente il match: “Una gara maschia, anche se a livello di gioco avremmo potuto far meglio, per me il massimo del calcio sarebbe un Genoa come nel primo tempo del derby, ma con più equilibrio difensivo. Contro una squadra come il Milan però bisogna essere umili, altrimenti saremmo stupidi”. Intanto un altro ingranaggio è entrato alla perfezione nel sistema rossoblù, quel Ninkovic, che ha segnato il suo primo gol: “Può far meglio a livello di gioco – dice Juric – è stato discreto anche in fase difensiva, quindi sono soddisfatto”. Ormai il recupero di Pavoletti è compiuto, domenica potrà partire dall’inizio: “Per me non è stato facile utilizzarlo col contagocce”. Sul fatto che il Milan abbia messo più in difficoltà il Genoa proprio quando era in inferiorità numerica, Juric si prende le proprie responsabilità: “Colpa mia, avrei dovuto alzare Laxalt e sistemare diversamente Rigoni, ho tardato coi cambi ed è per questo che siamo andati in difficoltà”. Senza qualche decisione arbitrale discutibile il Genoa ora sarebbe ancora più in alto in classifica, senza contare che c’è ancora la gara contro la Fiorentina da recuperare.

Si rammarica di aver perso qualche punto proprio in casa anche Luca Rigoni: “Pur avendo giocato sempre grandi prestazioni, avremmo potuto avere qualche punto in più”. Il giocatore di Schio è in forma strepitosa: “Bisogna fare i complimenti ai nostri preparatori, ma anche al nostro allenatore, ma già da domani pensiamo all’Atalanta”. La partita vedrà di fronte Gasperini e Juric, il passato contro il presente: “Juric l’ho scelto io – dichiara Preziosi – ci voleva uno come lui per sostituire un allenatore che è stato così tanti anni con noi”.