Quantcast
Accoglienza

Prefettura di Genova, un bando per assegnare i profughi nei Comuni

Alleggerire Genova ridistribuendo i profughi attualmente ospitati nei centri di accoglienza cittadini. E’ lo scopo del bando che la Prefettura di Genova farà presto.

Ad annunciarlo è Cristina Lodi, consigliere metropolitano con delega ai migranti, che pur non conoscendo ancora quali saranno, nel bando, i numeri dei migranti assegnati ai vari comuni, assicura che il criterio a cui la Prefettura ha garantito di attenersi è quello dell’equa distribuzione territoriale, calcolata sulla base di vari fattori fra cui la disponibilità di strutture idonee ad accogliere i profughi.

Lodi ha anche riferito di aver effettuato un sopralluogo a Belpiano, in comune di Borzonasca, nella struttura di accoglienza, gestita da un ente religioso, balzata agli onori delle cronache per il veloce innalzamento del numero di ospiti, che ha causato problemi di convivenza con l’esigua popolazione del comune: “La situazione è migliorata – ha garantito Lodi – la struttura non accoglie più altri profughi e abbiamo avuto garanzie sull’impiego di quelli presenti in attività utili”.

Più informazioni
leggi anche
  • Dopo il caso via xx
    Profughi, il presidente del municipio Centro-Est Leoncini: “Genova diventi città della buona accoglienza”
  • #restiamoumani
    Condomini negano l’acqua ai profughi di via XX Settembre, oggi manifestazione e bottigliette d’acqua in solidarietà
  • Sopralluogo
    Profughi a Pontedecimo, Lega Nord: “Situazione fuori controllo”
  • Nessun giallo
    Profughi in via San Vincenzo? Su Fb scatta l’’allarme’. Il Ce.Sto: “E’ una struttura per minori non accompagnati”
  • I numeri
    Migranti: a Genova quasi 3500 stranieri hanno acquisito la cittadinanza italiana