Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Poliziotto preso a sprangate: ennesima aggressione nel carcere di Marassi

Genova. Nuova ed ennesima aggressione nel carcere di Marassi ai danni di un poliziotto. “Si tratta del 362°  caso in Italia ed è un vero e proprio bollettino di guerra”. Lo segnala il segretario regionale della Uilpa Polizia Penitenziaria, Fabio Pagani, che non usa mezzi termini.

“L’istituto genovese rischia di esplodere da un momento all’altro. Violenze e tensioni, sovraffollamento e carenze di igiene e salubrità animano la popolazione detenuta – prosegue – il detenuto era ristretto presso la Prima Sezione piano terra (da oggi ricoverato in psichiatria trasportato tramite TSO) e per motivi ancora poco chiari ha aggredito con estrema violenza il malcapitato agente, colpendolo con sbarre di metallo ricavate dalla doccia della camera”.

Il poliziotto è stato  trasportato d’urgenza in ospedale e ha riportato una prognosi di 5 giorni. “L’Amministrazione Penitenziaria, centrale e periferica, deve cominciare a muovere qualche dito, deve cominciare a preoccuparsi dei poliziotti. Così si rischia troppo e per il personale di Polizia Penitenziaria andare a lavoro rischia di trasformarsi in tragedia”, conclude il sindacalista.