Quantcast
Ubriaco e senza patente

Operaio ucciso sulla A12: scarcerato il conducente dell’auto, scena muta davanti al gip

Liguria. E’ stato scarcerato l’idraulico di 33 anni, abitante nello spezzino, che martedì ha travolto e ucciso un operaio massese di 60 anni su un cantiere della A12, in uno scambio di carreggiata fra Sestri Levante e Deiva Marina.

Lo ha deciso il gip che ha convalidato l’arresto ma disposto i domiciliari per l’uomo.

L’uomo era risultato per due volte positivo all’alcol test e ai cannabinoidi, aveva la patente revocata da due anni perché era
stato trovato a guidare in stato di ebbrezza e viaggiava sull’auto della compagna priva di assicurazione. L’uomo non ha
risposto alle domande del giudice.

Più informazioni
leggi anche
  • Nazionale
    Operaio travolto in A12, edili autostradali in sciopero: “Basta morti sul lavoro”
  • Tragedia sul lavoro
    Incidente mortale in A12, operaio travolto da auto: arrestato il conducente, era ubriaco
  • Mobilitazione
    Operaio ucciso durante picchetto a Piacenza, Usb: “Sciopero e presidi in tutte le città”