Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

L’Entella piace anche in trasferta: 1 a 1 a Salerno risultati fotogallery

I biancocelesti vengono raggiungi, ma il risultato è comunque positivo

Chiavari. La prima vittoria in trasferta non è ancora arrivata, ma i segnali positivi ci sono stati. L’Entella esce indenne dall'”Arechi” di Salerno, portando a casa un pareggio dopo essere stata in vantaggio a lungo. Finisce 1 a 1: la serie positiva dei biancocelesti prosegue.

Nel primo tempo l’Entella passa subito in vantaggio e contiene la reazione della Salernitana che in poche occasioni crea reali pericoli per la porta di Iacobucci. Troiano nel finale sfiora il raddoppio e si va al riposo sullo 0 a 1. Nel secondo tempo la squadra di casa trova il pareggio; il risultato “spegne” l’incontro, con le due squadre che rinunciano a farsi male si accontentano del punto.

La cronaca. I padroni di casa allenati da Giuseppe Sannino si schierano con il 3-5-2, con Terracciano; Luiz Felipe, Bernardini, Perico; Vitale, Rosina, Della Rocca, Odjer, Improta; Donnarumma, Coda. Le riserve sono Iliadis, Schiavi, Laverone, Tuia, Mantovani, Zito, Ronaldo, Caccavallo, Joao Silva.

L’Entella risponde con il 4-3-1-2 mandando in campo Iacobucci; Iacoponi, Ceccarelli, Pellizzer, Keita; Belli, Troiano, Moscati; Ammari; Cutolo, Caputo. A disposizione ci sono Paroni, Benedetti, Sini, Baraye, Cleur, Tremolada, Gerli, Masucci, Beretta.

Arbitra Riccardo Ros della sezione di Pordenone, coadiuvato da Mirko Oliveri (Palermo) ed Andrea Tardino (Milano). Quarto uomo è Giovanni Nicoletti (Catanzaro).

Sannino rimpiazza lo squalificato Busellato con Odjer, mentre in attacco torna Donnarumma; Breda, rispetto alla partita con il Benevento, inserisce dall’inizio Moscati e Ammari al posto di Sini e Tremolada.

L’Entella comincia la gara con grande intensità. Nel primo minuto di gioco Cutolo va al tiro: a lato. Al 3° chiavaresi in vantaggio: Vitale liscia il pallone nella propria area e non riesce a rinviare, Caputo se ne impossessa e lo scaraventa in rete.

All’11° pericolo per l’Entella: calcio piazzato, Iacobucci in uscita non trattiene il pallone, ma sul tiro dal limite di Bernardini respinge Belli sulla linea di porta.

Al 20° va al tiro Coda: conclusione debole, Iacobucci blocca. Al 22° sinistro a giro di Belli: sfiora l’incrocio dei pali alla destra di Terracciano. La Salernitana ci prova ancora, prima con un tiro di Odjer alto, poi con una botta di Improta parata a terra da Iacobucci.

Il primo ammonito, al 34°, è Ammari. Al 36° un fendente di Coda dal limite sfiora di un nulla la traversa. Un paio di minuti più tardi ancora Salernitana in attacco: cross di Rosina per Donnarumma che conclude in rovesciata da centroarea ma alza la mira di poco.

L’Entella si fa ancora viva prima dell’intervallo e si rende pericolosa con Troiano, che sugli sviluppi di un angolo battuto da Cutolo controlla e tira costringendo Terracciano ad una difficile respinta.

Nel secondo tempo, al 9°, Caccavallo prende il posto di Donnarumma. All’11° viene ammonito Troiano. Al 13° la Salernitana pareggia: cross di Caccavallo per Coda che, solo nell’area piccola, non sbaglia la deviazione davanti a Iacobucci, il quale sfiora ma non trattiene.

Immediato, dopo il gol, il primo cambio tra i chiavaresi: Masucci al posto di Ammari. Al 18° ancora cross del neoentrato Caccavallo, in area Della Rocca gira di testa ma debolmente, nessun problema per Iacobucci. Breda corre ai ripari, inserendo, al 21°, Sini al posto di Belli.

Proseguono i cambi: al 27° dentro Zito per Odjer; al 28° Beretta sostituisce Cutolo. L’ultimo avvicendamento, al 33°, è Tuia per Vitale.

La partita, dopo il pareggio, si spegne. Il risultato sembra accontentare entrambe le formazioni, che lo dimostrano creando offensive poco convinte. Dopo tre minuti di recupero arriva il triplice fischio arbitrale.

In classifica l’Entella fa parte del gruppo delle terze, dietro a Verona e Cittadella. Martedì 25 ottobre alle 20,30 la squadra chiavarese giocherà a Cesena, sul campo di una formazione in crisi di risultati.