Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

La figlia di Che Guevara in visita al Gaslini di Genova

Genova. Visita speciale oggi per un bambino cubano ricoverato all’istituto pediatrico Giannina Gaslini: ad andare a trovarlo, presso l’unità Trapianto di Midollo Osseo, è stata Aleida Guevara, figlia di Ernesto Che Guevara. Pediatra, lavora all’ospedale pediatrico William Soler di La Havana ed è promotrice di due case per bambini disabili e di due rifugi per minori con problemi famigliari, oltre a essere da sempre impegnata per i diritti umani e per la cancellazione del debito dei paesi in via di sviluppo.

“Qui all’ospedale Gaslini – ha detto – posso dire di aver trovato grande umanità, solidarietà e tenerezza. E’ la seconda volta che vengo in visita a questa struttura pediatrica, e trovo sempre grande umanità e professionalità”. Guevara ha reso vista a un piccolo paziente del Gaslini, un bimbo cubano di sei anni affetto da aplasia midollare e sottoposto con successo nel 2014, a trapianto osseo. Ora il piccolo è pronto a tornare a Cuba.

Per il presidente del Gaslini, Pietro Pongiglione, “si è trattata di una visita importante anche in virtù dei rapporti di collaborazione del nostro istituto con Cuba. In particolar modo, con l’ospedale José Miranda di Santa Clara – ha detto -, e a fare da trait union con loro e noi è una missione cattolica genovese. Grazie a questa collaborazione abbiamo curato, gratuitamente, una decina di bambini cubani. La dottoressa Guevara si è resa disponibile a intercedere con il ministero della Salute cubano per poter avviare un progetto con sei medici pediatri ematologici cubani che verranno da noi”.