Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Investita da un bus e poi da un’auto: muore davanti all’ospedale Gaslini

L'auto è scappata, poi la conducente si è presentata dai vigili: "Non me ne ero accorta"

Genova. Si va chiarendo la dinamica dell’incidente avvenuto questa mattina presto in via V Maggio. La vittima, Iolanda Salerno di 66 anni morta all’ospedale San Martino poche ore dopo essere stata investita, è stata travolta da ben due veicoli: prima un bus e poi un’auto.

E dai primi accertamenti è stato proprio l’impatto contro l’auto ad esserle fatale. La vittima, che abitava in via Monti a Sampierdarena, stava attraversando la strada davanti all’ospedale Gaslini, probabilmente in modo pericoloso, ed è passata davanti al bus della linea 15, che stava ripartendo dopo aver effettuato una fermata. Il mezzo l’ha toccata e la 66enne è così finita nell’altra corsia, dove è stata travolta dall’auto.

Al volante una donna che non si è fermata a prestare soccorso e ha continuato la sua corsa. Poche ore dopo la conducente si è però presentata dalla polizia municipale: “Non mi ero accorta – si è giustificata – di averla investita”. Una versione che sembra convincere le forze dell’ordine: per questo probabilmente non dovrà rispondere di omissione di soccorso.

La sezione infortunistica ha sequestrato i due veicoli ed indagato entrambi i conducenti, la donna e l’autista Amt, per omicidio colposo.