Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Guardia di Finanza, controlli in provincia di Genova: lavoro nero nel 40% delle imprese

Una piaga nazionale: 3 milioni di lavoratori in nero, oltre 80 mila in Liguria. Con un danno per 40 miliardi di euro all'anno

Provincia. Oltre il 40% delle imprese non in regola. E’ il risultato degli ultimi controlli della Guardia di Finanza nella provincia di Genova. Erano infatti ben 11, su un totale di 27, le attività economiche che violavano le normative in materia di lavoro.

Si parla nella stragrande maggioranza dei casi di lavoro nero: 17 lavoratori, di cui 14 completamente sconosciuti allo Stato, erano impiegati in quattro ristoranti, tre bar, due panifici, una macelleria ed un parrucchiere.

La punta dell’iceberg di una vera e propria piaga nazionale. Secondo le ultime stime l’esercito dei lavoratori irregolari ammonta a quasi 3 milioni e produce attorno ai 100 miliardi di euro di Pil sconosciuto all’erario, cui sottrae attorno ai 40 miliardi di imposte l’anno. In Liguria si stima che i lavoratori non in regola siano oltre 80 mila per oltre 1,2 miliardi di euro di tasse evase, 756 per ogni abitante della nostra regione.

Dall’inizio del 2016 la Guardia di Finanza ha scoperto in provincia 249 violazioni per lavoro nero o irregolare a carico di 69 datori di lavoro.