Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Genova, rischio spezzatino per la storica Softeco Sismat

Più informazioni su

Genova. La Softeco Sismat, azienda storica genovese leader del settore IT con sede al WTC di Sampierdarena, con oltre 230 lavoratori al suo interno, sta per essere ceduta a TerniEnergia, gruppo industriale romano quotato in borsa.

“C’è il concreto rischio di uno spacchettamento dell’Azienda – spiega in una nota la Rsu Fiom Cgil Genova- di licenziamenti, di spostamento di occupazione dalla nostra città ad altre italiane. La divisione Energy Retail potrebbe essere la prima ad essere ceduta a breve ad una società trader romana. Sorte simile potrebbe toccare ad altre divisioni della stessa Softeco”.

L’assemblea dei lavoratori di oggi, partecipata da circa 150 persone, esprime “netta contrarietà a queste manovre. I lavoratori presenti hanno stretto un patto di solidarietà: tutti difenderanno quei colleghi che dovessero veder messo in discussione il proprio posto di lavoro”.

Inoltre i lavoratori chiedono che “TerniEnergia comunichi pubblicamente che non spacchetterà Softeco e che investirà sulla sua crescita in modo che nessun posto di lavoro sarà a rischio”.

In assenza di garanzie, i lavoratori metteranno in campo iniziative pubbliche a tutela dei loro diritti, a partire dall’organizzazione di una manifestazione a Milano il prossimo 4 novembre, in occasione della presentazione in Borsa del nuovo piano industriale di TerniEnergia.