Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Migranti, gli scafisti chiedono scusa: pena ridotta in appello

Concesse le attenuanti generiche

Più informazioni su

Genova. La pena passa da 9 anni a 6 anni e 4 mesi. E’ la sentenza con rito abbreviato della corte d’assise d’appello di Genova per tre scafisti egiziani, di età compresa tra i 19 e i 27 anni, accusati di avere trasportato in Italia 106 migranti. Gli imputati sono stati condannati anche al pagamento di 1 milione e 300 mila euro di multa a testa.

A tutti sono state concesse le attenuanti generiche: i tre erano accusati di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina, associazione per delinquere e false generalità. In aula hanno chiesto scusa ammettendo la loro responsabilità e sostenendo di avere agito così per la situazione disagiata del loro Paese d’origine.

Il pg Antonio Lucisano aveva invece chiesto 7 anni e 6 mesi e 1 milione e 400 mila euro di multa. I migranti, provenienti da Alessandria d’Egitto, erano sbarcati a
Genova dopo che una nave aveva soccorso il peschereccio su cui viaggiavano che aveva lanciato l’sos al largo di Capo Passero, nel canale di Sicilia.