Genoa, ora arriva il Milan. Juric: "Rialziamoci subito" - Genova 24
Dopo il derby

Genoa, ora arriva il Milan. Juric: “Rialziamoci subito”risultati

Genoa_Empoli  Serie A

Genova. Neanche il tempo di metabolizzare la sconfitta nel derby contro la Sampdoria ed ecco che c’è subito da pensare al Milan, in arrivo domani a Marassi. Un’altra partita non semplice per il Genoa di Ivan Juric, da cui tutti si aspettano comunque una reazione.

“Dobbiamo rialzarci subito che arriva il Milan – ha detto oggi il tecnico – e sarà una gara tosta. Affronteremo un Milan che sta bene, molto umile e che in certe partite difende con sei uomini. E’ una squadra con enorme qualità in un ottimo momento. Ha tante soluzioni a disposizione e sta cercando di diventare grande. Prevedo una partita molto difficile”.

Juric che, scontata la squalifica, è tornato a parlare anche del derby. “E’ stata la nostra miglior partita con alcuni momenti straordinari. Abbiamo colpito due traverse. Segnato due gol, anche se uno lo hanno annullato, e avuto altre diverse occasioni. Di negativo c’è il fatto che non siamo stati abbastanza furbi in certi frangenti e alcuni piccoli particolari che hanno pesato come l’errore sul secondo gol quando avevamo il fallo laterale a nostra disposizione e hanno segnato loro”.

“Anche alcune marcature – ha continuato – andavano fatte meglio ma va dato atto a Muriel di essere un fuoriclasse. In generale la nostra è stata una prestazione di altissimo livello”. E il Genoa tenterà di ripetersi: “Lazovic, Edenilson e Laxalt stanno tutti e tre benissimo – ha spiegato Juric -, mentre Pavoletti non è ancora pronto per giocare dall’inizio. Lo stesso per Ocampos che posso però iniziare ad utilizzare. Ninkovic titolare? Per ora da subentrato ha sempre fatto bene. Avrà l’occasione di giocare dall’inizio ma non so se sarà in questa sfida”.

leggi anche
Sampdoria-Genoa Derby della Lanterna
Derby infinito
Spettacolo al Ferraris, la Sampdoria conquista il derby
Genoa Vs Milan Serie A
Domani
Genoa-Udinese, Juric: “Siamo concentrati, attenti al loro entusiasmo”