Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Lettere al direttore

Gaslini, Usb: “Continua la privatizzazione”

Più informazioni su

Genova. Non si privatizza un ospedale vendendolo ma svuotando i servizi pubblici dall’interno. Al Gaslini, dopo la privatizzazione del servizio di pulizia, del servizio di lavanolo, della cucina ora è iniziato l’iter per la privatizzazione del servizio di sterilizzazione.

Il tutto basato sullo sfruttamento dei lavoratori , su un servizio sicuramente peggiore ed è tutto da dimostrare vi siano concreti risparmi. Un esempio? Nessuno controlla gli appalti e molti lavoratori sono costretti ad acquistarsi le divise oppure i reparti si dotano di divise monouso pagate con soldi pubblici per sopperire a queste carenze.
La cucina?svanita la possibilità di dare una bottiglietta d’acqua in più od un panino ai pazienti ed il personale continua ad eliminare ore che dovrebbero essere dedicate all’assistenza per l’ordinazione dei pasti. Le pulizie?da poco tempo abbiamo indetto uno sciopero del personale Coopservice per il trattamento che subiscono questi lavoratori.

Il tutto nelle continue carenze di personale(almeno 40 infermiere e 20 Oss) e la mancanza di una selezione specifica per le ostetriche al Gaslini(tramite concorso o chiamata) a cui l’attuale giunta non sembra dare risposte.

Ma le privatizzazioni vanno avanti celermente.

DIFENDIAMO LA SANITA’ PUBBLICA
LA SALUTE NON E’ FONTE DI PROFITTO

Luca Nanfria
Usb Gaslini