Quantcast
Vela

Dinghy, il Trofeo Città di Sori va al toscano Emanuele Tua

Annullati per assenza di vento il Trofeo Città di Recco ed il Trofeo Alberto Noli

Recco. Sabato 1 ottobre 19 equipaggi Dinghy si sono ritrovati sul piazzale del porticciolo di Recco per la regata di inizio autunno di Sori e Recco, nonostante le previsioni meteo non fossero incoraggianti. Per questo i partecipanti ringraziano il Circolo Velico Santa Margherita che quest’anno si è impegnato con più viaggi per portare le barche da Santa Margherita.

Sabato per il Trofeo Città di Sori i dinghisti scendono in acqua accompagnati da qualche goccia di pioggia, che fortunatamente non si intensifica. Il mare è appena mosso ed il vento sembrerebbe di giusta intensità, ma come arrivano davanti a Sori il vento cresce ed anche il mare si gonfia.

Già prima della partenza si assiste al quasi naufragio di un legno, che con le riserve di galleggiamento insufficienti viene poi trainato sulla spiaggia di Sori a quota periscopica.

Vengono svolte due prove, dure, per mare e vento quasi al limite, altra scuffia, qualche piccola rottura. La classifica vede primo Emanuele Tua (Circolo Velico Artiglio), secondo Gin Gazzolo (LNI Santa Margherita Ligure), terzo Aldo Samele (CV Santa Margherita Ligure).

Poi, quarto Flavio Lorenzi (CN Ugo Costaguta), quinto Nicola Rainusso (LNI Santa Margherita Ligure), sesto Giacomo Giribaldi (LNI Imperia), settimo Andrea Dellacasa (Club Amici Vela e Motore) e a seguire tutti gli altri.

Clicca qui per vedere la classifica completa.

Con una bolina di un’ora si rientra a Recco, si disarma e si va a Sori dove i dinghisti sono attesi dall’accoglienza del circolo per la premiazione ed un piatto di trofie al pesto sotto il tendone della spiaggia.

La domenica un bel sole e venticello da terra fanno ben sperare, le previsioni danno un Sud 5-6-nodi, ideale. Si esce, ma dopo due ore e mezza di attesa in bonaccia i partecipanti sono costretti a rientrare e a rinunciare ad assegnare il Trofeo Città di Recco ed il Trofeo Alberto Noli.

Buffet sulla terrazza del CAVM di Recco, per questa regata che verrà ricordata come la regata dei commodori, visto che a vincere la regata è stato il commodoro della Toscana Tua ed a vincere la vela Quantum messa in palio dalla Famiglia Noli è stato il commodoro della Liguria, cioè Fabio Pardelli.