Quantcast
150 metri cubi

Cogoleto, una discarica abusiva di terra e roccia: denunciato imprenditore edile

Cogoleto. La guardia forestale di Arenzano lo hanno scoperto ieri, alle prime luci dell’alba, mentre scaricava rifiuti a Chiappino, nel Comune di Cogoleto. L’autore, amministratore di una impresa edile locale, è stato bloccato mentre riversava dall’autocarro della sua ditta terre e rocce da scavo, in assenza delle autorizzazioni previste dalla normativa.

L’area interessata era già sotto l’attenzione dei forestali da circa un mese, in quanto i rifiuti venivano sistematicamente riversati e spianati per agevolare le operazioni successive. Il volume dei materiali smaltititi illecitamente, costituito in buona parte da terre e rocce da scavo e in minor parte da materiale da demolizione edile, ammonta a circa a 150 metri cubi. Gli stessi dovranno essere sottoposti ad analisi chimiche al fine della classificazione in rifiuti speciali pericolosi o non pericolosi.

I forestali hanno immediatamente provveduto al sequestro giudiziario dell’autocarro e dell’area utilizzata come discarica. Il responsabile è stato denunciato alla Procura di Genova per il reato di gestione non autorizzata di rifiuti.