Quantcast
Idee vs nomi

“Caso Marino”, l’ironia di Rete a Sinistra: “Oggi abbiamo telefonato a Obama”

Genova. Boutade, provocazione, ipotesi. Il nome di Ignazio Marino comparso a sorpresa nel sabato della politica genovese non ha sciolto i nodi del centrosinistra ma non ha certo lasciato indifferenti i più.

Oltre ai prevedibili contrari, ai possibilisti e a chi invece non ha disdegnato, c’è anche chi come Rete a Sinistra ha risposto con un post ad hoc, questa mattina, direttamente su Facebook, dove poi, alla fine, tutto è nato.

Tra il serio e il faceto, il messaggio è sempre lo stesso: partiamo dalle idee, non dai nomi.
“Questa mattina abbiamo telefonato a Barack Obama – si legge nella pagina genovese – Gli abbiamo chiesto la sua disponibilità a fare il sindaco di Genova nel caso in cui Doria decida di non ricandidarsi. Si è mostrato interessato ma ci ha detto che quando lui si candida deve avere almeno un’idea o due. Quindi ci ha detto di scrivere un programma serio, con alcune idee forti e innovative, prima di ricontattarlo”.

E dopo l’ironia il messaggio vero: “Mentre sui giornali rimbalzano nomi e si moltiplicano i posizionamenti noi pensiamo ancora sia meglio partire dalle idee. Scriviamo insieme il programma”.
Infine l’appello finale: “Non deludere Obama, condividi e partecipa!”

leggi anche
  • Genova 2017
    Ignazio Marino candidato sindaco di Genova? La proposta fa discutere