Quantcast
Primo trofeo dell'anno

Alla Pro Recco il Champions Trophy di Montecarlo

Biancocelesti praticamente perfetti battono campioni e vice campioni d'Europa con prestazioni ottime. Più ostico, ma sconfitto anche lo Spandau

Comincia benissimo la stagione della Pro Recco pallanuoto che a Montecarlo si è aggiudicato il “Champions Trophy” sconfiggendo nella finalissima i campioni d’Europa dello Jug Dubrovnik.

I biancocelesti guidati da coach Vujasinovic avevano cominciato sabato contro i vice campioni europei dell’Olympiakos. Partita senza storia con i recchelini in gran forma. Dopo il gol di Genidounidas i liguri rispondono con la doppietta di Sukno, Di Fulvio e Ivovic che chiudono il quarto sul 4-1.

Nel secondo quarto i liguri controllano impattando 2-2, mentre nel finale il divario si amplia grazie a Filipovic in grande spolvero e autore di quattro reti. 2-1 e 4-2 gli ultimi due parziali che portano a un risultato netto a favore di Recco: 12-6.

Ben più ostico il secondo incontro con lo Spandau campione di Germania. Nelle acque monegasche partono forte i tedeschi che a fine quarto sono avanti 2-4 sfruttando al meglio le superiorità. Nel secondo quarto si scuotono i biancocelesti che rimontano siglando un 3-1 grazie soprattutto all’ottimo Figlioli.

Si va al cambio campo sul 5-5, e al rientro in vasca ci pensa il duo Filipovic – Mandic a piazzare lo sprint vincente. 4-1 che consente ai recchesi di arrivare sul +3 all’ultimo quarto, quando i teutonici provano a rientrare in gara e quasi ci riescono, rimontando fino all’11-11. Proprio Mandic trova il varco giusto per infilare l’estremo difensore tedesco e dare la vittoria ai suoi.

Ultimo match decisivo con lo Jug Dubrovnik, reduce anch’esso dalle vittorie sulle altre due compagini. Una vera finale quindi con la Pro Recco che scava il divario nei tempi centrali. Primo quarto equilibrato con Echenique che trova il tiro dell’1-1 nel finale. Nel secondo quarto i ragazzi di Vujasinovic mettono il turbo con Perrone, Figlioli due volte e Mandic che scavano il +2.

Al rientro in vasca sono Pijetlovic e Filipovic a provvedere a mettere reti preziose in cascina e nell’ultima frazione anche i croati trovano con insistenza la rete, ma i liguri sono bravi a replicare colpo su colpo e alla fine il parziale dice 4-4. La Pro Recco vince quindi 10-6 e incassa una dose di morale positivo che sarà certamente utile per cominciare il campionato e le coppe al massimo.