Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

A Genova arriva il Rally della Lanterna

Tutto pronto per la 32^ edizione del Rally più importante del capoluogo ligure. Si prevedono prove combattute e tanta competizione. Favorito il campione uscente Simone Miele, ma la concorrenza è forte

Più informazioni su

I motori sono ormai caldi per e l’attesa sta per finire per il 32° Rally della Lanterna che scatterà domani alle 15:30 da Pegli per poi terminare domenica quando le sfide entreranno nel vivo. Al via sarà presente il campione uscente Simone Miele, vincitore della scorsa edizione sulla sua Ford Fiesta Wrc che dovrà, insiema al compagno di team, Luca Beltrame, difendere il titolo da un’agguerrita concorrenza.

Per gli addetti ai lavori il principale avversario di Miele sarà Gigi Giacobone che con la compagna di squadra, Arianna Ravano, sono pronti per l’inseguimento sempre con una Fiesta Wrc. Potranno recitare una parte importante anche Marco Depau e la sua Skoda Fabia R5 e Gabriele Cogni che guiderà una Peugeot 208 R5.

All’esordio in classe super 2000 il genovese Biggi che si lancerà per le strade del capoluogo con una Peugeot 207, mentre potrebbero esserci sorprese nelle classi N4 ed R4 con le Mitsubishi Lancer di Bonifacino, Roggero e Strata. Presente anche un mito del mondo rallystico: la Lancia Delta A8. A condurla in gara saranno Vincini e Ghezzi.

Passando alle R3 si prospetta una gara aperta fra le tre Clio R3C guidate da Bearzi, Cianfanelli e Benvenuti che vedranno come maggiori oppositori più accreditati Gasperetti e Canzian a bordo delle nuove R3T. Nella classe R2B invece sono in tutto cinque le auto presenti a partire dalle tre Peugeot 208 di Caserza, Craviotto e Petrolo, dalla Suzuki Swift di Castelli Villa e dalla Renault Twingo di Kim Daldini. Proprio le Twingo saranno protagoniste di un Trofeo nel trofeo dedicato a loro per le classi A7, N3, K10, A6, A5, N2, RS3, A0, N1 e R1A.

La gara come detto partirà da Pegli per giungere a Casella nella giornata si sabato. Il giorno seguente poi il momento clou, con ben sette prove speciale, due parchi riordino a Ovada, in Piemonte, e un parco assistenza a Prà.