Promozione a

Vincono Campomorone, Certosa e Campeserisultati

Harakiri del Borzoli, che in vantaggio di tre reti, subisce la "remuntada" del Varazze; la Praese raggiunta in zona Cesarini

Genova.  Pietra Ligure e Legino sono in testa al campionato di Promozione, girone A, con 7 punti.

Il Pietra Ligure si è trovato, per un certo minutaggio, da solo al comando della classifica , ma – avanti di due reti a Camporosso – si è visto rimontare dal team imperiese.

Il Legino pareggia (1-1) con il Bragno nel big match del terzo turno, disputatosi sul terreno del Ponzo di Cairo Montenotte; sono i ragazzi di mister Tobia a passare in vantaggio con Anselmo, a venti minuti dal termine, ma la reazione dei biancoverdi di Cattardico porta al pareggio di Facello all’83°.

Clamoroso harakiri del Borzoli, che in vantaggio di tre reti ( Mazzei, su rigore, Mendez e Vavalà), subisce la “remuntada” del Varazze, con Perrone e Grabinsky (doppietta).

Borzoli: Branda, Majorana, Vicale, Martino, Pasqui, Mendez, Vavalà, Prestia, Piroli, Mazzei, Lupia

Varazze: Piovesan, Ivaldi, Cani, Gagliardi, D’Asaro, Crovella, Mastrorilli, Vallerga, Grabinski, Piovesan, Mancini

Campomorone e Campese vincono e salgono a 6 punti in graduatoria, ad una sola lunghezza dal duo di testa.

Il Campomorone di Pirovano vince (2-0) in casa del Pallare, mettendo in mostra il solito Curabba, mentre la matricola Campese batte (2-1) la Cairese, che in questo inizio di campionato stenta fuori dalle mura amiche, avendo totalizzato un solo punto nelle due trasferte giocate.

Il Taggia, altra grande favorita della vigilia, viene battuto al Marzocchini dal Ceriale, che conquista una vittoria preziosa in chiave salvezza.

La Veloce incappa nella prima sconfitta stagionale, subita (al Levratto) ad opera del Certosa, che si impone per 2-1; per i polceveraschi sono decisive le reti di Tedeschi e Galluccio.

Veloce: Cerone, Cabras, Barranca, Guerra, Ravera, Magliulo, Cosentino, Vivalda, Aglietto, De Luca, Pagano

Certosa: Nucci, La Rosa, Morando, Galluccio, Brusasco, Bianchi, Russo, Tedeschi, Rota, Sigona, Ratto

La Loanesi , grazie al goal di Mandraccio, segnato al 90°, evita, in extremis, la seconda sconfitta interna; mastica amaro la Praese, che in vantaggio con Stefanzl, culla a lungo l’idea di uscire vittorioso dall’Ellena.